REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10812869
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
stampa

 Anno I n° 6 del 15/09/2005    -   MISCELLANEA


Una ricetta della tradizione ebraica
Orecchie di Haman (dolce tipico della festa di Purim)
Provata da rosagialla e dalla sua nipotina biancospino
Di Rosagialla


Ingredienti: 200 grammi di farina, 2 uova, 2 cucchiai di olio, 140 grammi di zucchero, sale, 1 limone, ½ bustina di lievito in polvere,1 cucchiaio di uva sultanina, 1 cucchiaio di miele, 1 cucchiaio di gherigli di noce tritati, 1/2 dozzina di biscotti secchi, cannella.
Preparazione: Unire la farina con le uova battute, un cucchiaio di olio, uno di zucchero, il lievito, un pizzico di sale e la buccia grattugiata di limone fino a formare un impasto liscio e sodo. Coprire con uno strofinaccio e intanto preparare l'impasto per il ripieno: mescolare insieme un cucchiaio d'olio, lo zucchero rimasto, l'uva sultanina, le noci, il miele e i biscotti sbriciolati. Rimestare bene il tutto, scaldandolo in un tegame. Quindi, spianata la pasta, ritagliare dei quadrati e poggiare su ogni quadrato uno o due cucchiaini di ripieno. Ripiegare lungo la diagonale e saldare i bordi. Poggiare i triangoli sulla piastra del forno preriscaldato a 190 gradi e che avrete precedentemente unto. Cuocere per 30 minuti.


Ecco una ricettina deliziosa e abbastanza semplice carpita a zia Rosagialla zia Rosagialla ... che dite proviamo???
Vediamo la preparazione: unire la farina con le uova battute? ma cosa vuol dire, le dobbiamo picchiare con una mazza da baseball... mmm no, non credo proprio ah adesso che mi viene in mente battute significa metterle in una ciotolina e mescolarle delicatamente con una forchetta prima di unirle alla farina, poi aggiungiamo un cucchiaio di olio, uno di zucchero, il lievito il sale e la buccia grattugiata del limone e formiamo un panetto. Coprire con uno strofinaccio? Perchè ha freddo? Ma se siamo in estate come può aver freddo il panetto? Ahhhhhhh no ricordo che la zia lo copre per permettere alla pasta di riposare e prendere elasticità.

Intanto che il panetto si riposa prepariamo il ripieno mescolando insieme un cucchiaio d'olio, lo zucchero rimasto, l'uva sultanina, le noci, il miele e i biscotti sbriciolati. Rimestare bene il tutto, scaldandolo in un tegame... ueeeeeeee ma ha proprio freddo questa preparazione eh eh ... ma nooooooo è solo per permettere allo zucchero di caramellarsi e al miele di incorporarsi agli ingredienti Ora viene il bello eh eh bisogna andare a cercare il mattarello per spianare il panetto ... e mo dove lo trovo? l'ultima volta era sulla mia testa si quando la zia si è accorta che gli avevo rubato il suo regno ihihiihi, ma dai scherzi a parte vado a vedere in dispensa sicuramente sarà lì Eccoloooooooooooooooooooo

Adesso possiamo finalmente spianare il panetto, ritagliare dei quadrati che andremo a farcire con il nostro ripieno, richiudiamo a triangolo i nostri dolcetti e li mettiamo in forno caldo a 190° per 30 minuti dice la descrizione... ma sarà meglio controllare prima... non si sa mai ... altrimenti se si sente odor di strinato la zia arriva e chissà cosa mi fa Siiiiiiiiiiii ma che brava che sto diventando ho indovinato, ho fatto bene a controllare prima, bastanooooooo 25 minuti eh eh E adesso sapete che faccio? Aspetto che si raffreddino e gnammmmmmmm .... che dite? Ne volete??? Naaaaaaaaaa sono tutti mieiiiiiiiiii non ve ne do nemmeno uno preparatelo voi e poi mi dite la vostra eh eh Ciaooooooooooooo



Argomenti correlati:
#cucina, #dolce, #ricetta
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione