REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10812775
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
stampa

 Anno I n° 10 del 10/11/2005    -   MISCELLANEA


Provata da Rosagialla e dalla sua nipotina Biancospino
Tortelli di zucca
Dalla tradizione alla buona tavola
Di Rosagialla


Tortelli di zucca
Ingredienti
: (dose per 4 persone)

250 gr di zucca
250 gr di ricotta
100 gr di parmigiano grattugiato
2 cucchiai di pane grattugiato
1 uovo

Per la pasta:
500 gr farina
3 uova
1 presa di sale
1 cucchiaio di olio
1/4 di bicchiere d'acqua per aiutarvi nell'impastare la farina

Per condire:
sugo di funghi

Preparazione:
Per prima cosa si lessa la zucca , una volta cotta la scoliamo e la passiamo al passaverdure e nella stessa ciotola si aggiunge il resto degli ingredienti e prepariamo la pasta. Mettiamo la farina sulla spianatoia, al centro ci inseriamo le uova, olio e la poca acqua ed impastiamo rapidamente e formiamo una palla che lasceremo riposare per una buona ½ ora, serve per rendere elastica la pasta
Una volta passato il tempo di riposo formate delle strisce sottili di pasta dove deporrete il ripieno e con l'ausilio di un tagliapasta ricavate tanti tortelli...
Una volta preparati li immergiamo in abbondante acqua salata e li condiamo con il sugo di funghi, in alternativa è gustoso utilizzare burro fuso aromatizzato con salvia.

Le ricette sono tratte da "In Cucina con Gio"


Allora siete pronti per cimentarvi con me in questa nuova fatica? Beh daiiiiiiiiiii mica è una fatica di Ercole eh eh però ci si avvicina molto ihihiihih soprattutto se si è alle prime armi. Per prima cosa cuociamo la zucca per praticità la possiamo bollire anche se la cottura migliore zia Rosagialla mi ha detto che è al forno in modo che non assorba acqua però quando il tempo è tiranno la lessooooooo
Una volta cotta che dite la passiamo? E certoooooooo altrimenti come facciamo a fare il ripieno? Una volta passata uniamo gli ingredienti per fare il ripieno e mettiamo la ciotola da parte pronta per essere utilizzata una volta che avremo preparato la pasta.
Mettiamo la farina sulla che??? Spianatoia … che sarà mai??? Un oggetto stranooooo è questo ma cosa sarààààà
Ahhhhhhhhh adesso ricordo la spianatoia è il nostro piano di lavoro per impastare la pasta che utilizzeremo per fare i tortelli.
Sulla spianatoia dopo aver fatto la fontana con la farina …. Ueeeeeeeee mica dovete scavare x trovare l’acqua, fare la fontana significa fare un mucchio con la farina che scaveremo al centro pr mettere le uova, olio e poca acqua che servirà per impastare e formeremo una palla … mi raccomando non tiratela dietro a nessuno, ci serveeeeeeeee per fare i tortelli eh eh , fare una palla e lasciarla riposare serve a dargli elasticità e facilitare l’ operazione per spianarla in modo da fare strisce sottili per ricavare i nostri tortelli .
Dividiamo l’impasto e con l’ausilio di un matterello per le più esperte o per la macchina per tirare la sfoglia formiamo delle strisce sulle quali adageremo il ripieno e con l’aiuto di una rotella tagliapasta formeremo finalmenteeeeeeeeeee i nostri tortelli che una volta cotti in abbondante acqua salata potranno essere conditi con sugo di funghi o più semplicemente con burro e salvia.
Ora non mi resta che dirvi:
buon appetitoooooooooooooooooooo!!!



Argomenti correlati:
#cucina, #primo, #ricetta
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione