REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10733226
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Daniela Radici
stampa

 Anno II n° 19 DICEMBRE 2006    -   MISCELLANEA


Un’idea per una settimana Bianca
Oltre gli sci: vacanza sulla neve nel comprensorio San Martino di Castrozza - Primiero -Vanoi

Di Daniela Radici



Racchette da neve, scarponi e cannocchiali, slitte, musei e degustazioni di prodotti tipici: “oltre gli sci” è il motto che distingue un ventaglio di proposte per affascinanti avventure nella stagione bianca.

Un ricco programma settimanale di iniziative per completare, con intense emozioni, una vacanza sulla neve nel Parco Naturale di Paneveggio, che si estende su 190 kmq in un angolo del Trentino dominato dalle spettacolari guglie dolomitiche delle Pale di San Martino.

Il comprensorio Passo Rolle-San Martino di Castrozza offre agli sciatori 24 impianti di risalita per 60 km di piste, in uno scenario naturalistico unico. Ma la spettacolarità dei paesaggi e la ricchezza di tradizioni consentono anche a chi non scia di vivere appieno la natura, l’aria pulita, la gastronomia tipica trentina.

Si comincia il lunedì pomeriggio con la visita guidata a Fiera di Primiero, storico centro amministrativo e commerciale della valle: il Palazzo delle Miniere, la grande arcipretale gotica, la chiesetta romanica di San Martino, il borgo di Pieve, la Contrada.
Al martedì e al venerdì è prevista la passeggiata nella “foresta di Stradivari” (i boschi di abete rosso di Paneveggio, che forniscono da secoli il legname per gli strumenti musicali a cassa armonica) su un facile sentiero lungo il quale si incontrano anche un grande recinto con i cervi e un ardito ponticello sospeso sul rio Travignolo.
Il mercoledì pomeriggio “sotto la neve... formaggio!”: visita a Villa Welsperg, Centro Visitatori del Parco, con proiezione di un filmato sulle malghe e assaggio di prodotti del Caseificio di Primiero.
Il giovedì è riservato alla passeggiata romantica: si attende il tramonto in rifugio per ammirare la visione mozzafiato delle Pale di San Martino colorate dall’”enrosadira” e poi si scende lungo una pista con le racchette da neve. Sotto il cielo limpido illuminato da milioni di stelle oppure sotto i fiocchi di neve, è sempre un’esperienza indimenticabile!




Tutti i giorni le Guide Alpine accompagnano in facili escursioni con le ciaspole (usarle è alla portata di tutti, si allacciano a normali scarpe da montagna) per l’esplorazione della natura invernale: ai laghetti di Colbricon con le storie di cacciatori preistorici, all’Altopiano delle Pale con il suo mare di neve, ai Piani della Cavallazza con i branchi di camosci... oppure -al giovedì- escursione golosa in Val Venegia, sulle orme di antiche magìe: ce n’è veramente per tutti i gusti!

Addirittura, per i più pigri, ogni giorno è possibile fare una suggestiva gita in troika, grande slitta trainata da massicci cavalli neri, su stradine innevate che si inoltrano nei boschi della Val Cismon e della Val Canali.
Anche i bambini trovano compagnia e animazione nell’area giochi Babyland, dove al giovedì viene organizzata dai maestri di sci la fiaccolata sulla neve con finale... cioccolata calda!
Gli Snow-friends (nome invernale delle Guardie del Parco) sono sempre disponibili a dare consigli per la sicurezza sugli sci e informazioni sull’ambiente e la natura.

L’ospitalità tradizionale della gente trentina offre una vasta serie di alberghi, garni, affittacamere, agriturismi e B&B, che si possono trovare consultando il sito web www.sanmartino.com o telefonando ai numeri 0439-768867, 0439-62407, 0439-719041


Argomenti correlati:
#turismo
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Daniela Radici
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione