ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO



Un solo regalo per una tripla felicità? Piccoli miracoli natalizi

Associazioni, missioni, Onlus, commercio equo: ecco qualche idea per 'moltiplicare' il significato dei nostri regali

Di Anna Cosseddu

E' già il 14? Come? Già il 14? Oh no, ma non abbiamo ancora pensato al collega d'ufficio, alla vicina di casa, a zia Maria! Quante spese, quanta fretta, quanto poco cuore nel tempo che il lavoro ci lascia libero! “A Natale siamo tutti più buoni” dicono, ma, il più delle volte, a Natale siamo tutti più frettolosi e quasi “costretti” a ricordarci degli altri: per non far brutta figura, per non far rimaner male un amico, per non... Veloci veloci ci tuffiamo nella folla, diamo un'occhiata in giro e quell'oggetto lì, se non costa troppo ed è abbastanza voluminoso... ecco che diventa il regalo perfetto! Ma poi, quanto piacerà a chi lo regaleremo? E quanto è piaciuto a noi sceglierlo? Dov'è il valore aggiunto? Nella fretta dove abbiamo perso il cuore?

E ci si mettono anche i giornali, le tv e internet: fame, ingiustizie, violenze e malattie; in quanti chiedono il nostro aiuto? Ma se dobbiamo già spendere tutto negli oggetti voluminosi e luccicanti, come possiamo dare una mano?

Ci vorrebbe un'idea. Anzi, decine di idee, visto il numero di amici e di perfetti sconosciuti che aspettano un nostro pensiero!

Ed eccovi le idee allora: da molti anni numerose associazioni, missioni e Onlus non si limitano più a chiedere offerte, ma ci offrono regali in cambio della nostra solidarietà.

Ad esempio Telefono azzurro, ormai all'avanguardia, ha aperto per noi un vero e proprio negozio virtuale, l'Azzurro shopping, che offre “biglietti & oggetti per aiutare i bambini”: abbigliamento, cartoleria, gadget, didattica e i classici biglietti di auguri. E se è nostra abitudine “toccare con mano quello che compriamo”, ecco che in tutta Italia si moltiplicano le iniziative dell'associazione, tutte elencate nel Agenda azzurra di dicembre.

Altrettanto famosa per le proprie iniziative è l'associazione italiana Emergency, che anche quest'anno, fino al 23 dicembre, organizza il Mercatino di Natale a Milano e a Roma. Il Mercatino milanese, giunto alla dodicesima edizione, è nel cuore della città, in via Bagutta 12, e apre dal martedì alla domenica dalle 10,30 alle 20,00. Quello romano invece, giunto alla quarta edizione, lo troviamo in via dell'Arco del Monte 99/A, nel centro storico, tutti i giorni dalle 11,00 alle 20,00. Gli oggetti d'artigianato e i prodotti provengono dai paesi nei quali Emergency è attiva con i suoi centri chirurgici e di primo soccorso, e i fondi raccolti quest'anno saranno destinati al Centro Chirurgico per vittime di guerra "Tiziano Terzani" di Lashkar-gah, nel sud dell'Afganistan.

Se poi ci siamo persi le Stelle di Natale offerte dall'Ail dall'8 al 10 dicembre nelle piazze di tutta Italia, siamo ancora in tempo per pensare alla ricerca grazie ai negozi amici della ricerca, che aderendo alla campagna dell AIRC (Associazione italiana per la ricerca sul cancro)"Io ci sono 365 volte", donano alla causa parte delle proprie vendite di tutto l’anno (e non solo quindi quelle delle festività natalizie). Troviamo tutti gli indirizzi nella pagina amici-della-ricerca.

Ancora bambini in difficoltà, ma questa volta nei paesi più poveri. Ci pensa il Pime di Milano, il centro di cultura e attività missionaria, che ci propone l'iniziativa “Il Natale sotto una buona stella”: regalando l'adesione ad un'adozione a distanza o il sostegno ad un microprogetto l'Ufficio Aiuto Missioni invierà un biglietto natalizio per comunicare a familiari, amici e colleghi il dono fatto.
Nella Bottega del Mondo e nella Libreria poi, si possono acquistare regali, presepi e oggetti provenienti da tutto il mondo, soprattutto prodotti del Commercio Equo e Solidale.

Ma i prodotti del Commercio Equo e Solidale non si trovano solo online, sono oltre 350 le botteghe di Altromercato aperte in Italia: troviamo tutti gli indirizzi nella pagina botteghe-del-mondo.

Ed eccoci giunti alla fine quindi. Gli esempi sono pochi e non esaustivi naturalmente, ma basta aprire bene occhi e orecchie per scovare tutte le altre occasioni di solidarietà. Poter fare regali che facciano bene al nostro cuore, ai nostri amici e a coloro che non conosciamo. Cosa possiamo desiderare di più per Natale?

Argomenti: #natale , #regali , #società

Leggi tutti gli articoli di Anna Cosseddu (n° articoli 34)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.240.229

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione