REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10812818
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Gata
stampa

 Anno III n° 1 GENNAIO 2007    -   IL MONDO - cronaca dei nostri tempi


Farsi le coccole con...
Crostata ciocco-coccolosa

Di Gata


In questo numero si parla di coccole, e appena l’ho saputo ho pensato a questa ricetta, che è a base di cioccolato e mi è sembrata particolarmente indicata. Anche se, se devo essere sincera, ogni volta che preparo qualsiasi piatto è per me e per i miei “assaggiatori” ufficiali, che sono poi i miei familiari e amici più intimi, un’occasione per coccolarci reciprocamente. Infatti coloro che fra di voi condividono la mia stessa passione per i fornelli conosceranno bene quella meravigliosa sensazione che nasce nel momento in cui l’amore, la cura, l’attenzione che mettiamo nel preparare qualsiasi piatto vengono trasmesse ai nostri “commensali”, i quali a loro volta ci ripagano con una parola gentile, un complimento o anche solo con un sorriso. Ecco quindi la ricetta rinominata per l’occasione:

CROSTATA CIOCCO-COCCOLOSA

Ingredienti:

Per la pasta frolla:

300gr farina
150gr zucchero a velo
3 tuorli d’uovo
150gr burro freddo a pezzetti di ottima qualità
Semini di vaniglia
Un pizzico di sale
Buccia grattugiata di 1 arancia non trattata
2/3 cucchiai di latte se serve

Per il ripieno:

250gr cioccolato fondente di ottima qualità
40gr zucchero
125gr panna liquida
1 uovo intero
1 cucchiaio di Rum


Su un piano di lavoro, disponete la farina a fontana. Aggiungete lo zucchero, gli aromi, il sale e il burro tagliato a pezzetti. Con le dita velocemente mescolate il burro allo zucchero, aggiungete i tuorli e mescolate fino ad ottenere una palla liscia ma compatta. Dipenderà dalla farina che usate se servono un paio di cucchiai di latte ma fate attenzione a non esagerare: versatene un cucchiaio alla volta.

Preparata la palla di frolla, rivestitela con un foglio di pellicola e avvolgetela in un canovaccio (ndr. non deve prendere aria). Lasciatela riposare in frigo almeno 2 ore, ma viene meglio se la lasciate riposare in frigo tutta la notte.
Il giorno dopo tirate fuori dal frigo la frolla e tenetene da parte un pezzetto.
Infarinando leggermente il piano di lavoro (ma è meglio aiutarsi anche con un foglio di carta forno se lavorate impasti senza glutine) e il mattarello, stendete la frolla, mettetela nella crostatiera precedentemente imburrata e infarinata e bucherellatela con un forchetta.
Con un coltello, tagliate i bordi in eccesso in modo che copra solo il fondo.
Con la pasta frolla in eccesso fate un cordoncino e con questo ricoprite tutti i bordi. Premendo con la punta della forchetta, decorateli.
Mettete in forno a 160°(funzione ventilata) per 25 min.
Nel frattempo preparate il ripieno sciogliendo a bagnomaria oppure su fuoco bassissimo il cioccolato insieme alla panna, aggiungete lo zucchero, togliete dal fuoco e unite l’uovo intero (meglio se già sbattuto) e il rum.
Per mescolare è meglio usare la frusta manuale per pasticceri (ndr. Quella per la polenta).

Terminati i 25 minuti, togliete dal forno la crostata e riempitela con il ripieno al cioccolato e rimettetela in forno per altri 10 minuti,una volta cotta, lasciatela raffreddare per bene e servite.
Un’idea carina è di mettere sopra alla glassa (prima della cottura) dei biscottini di frolla ritagliati con gli stampini per biscotti tenendo da parte un po’ di frolla.
In questo caso il tempo di cottura sarà un po’ più lungo, di circa 5 minuti.



Argomenti correlati:
#cucina, #ricetta
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Gata
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione