REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10909563
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno III n° 2 FEBBRAIO 2007    -   TERZA PAGINA


Mostra retrospettiva d’arte moderna
Vaccari 'Col tempo: esposizioni in tempo reale, fotografie, film, video, video-installazioni, 1965-2007'
A Milano nello Spazio Oberdan, con film, video e video-installazioni prodotti tra il 1965 ed il 2007 - dal 14 febbraio al 13 maggio 2007


Presso lo Spazio Oberdan di Milano si terrà dal 14 febbraio al 13 maggio 2007 la mostra “Franco Vaccari Col tempo: esposizioni in tempo reale, fotografie, film, video, video-installazioni, 1965-2007”, a cura di Vittorio Fagone e Nicoletta Leonardi.

La mostra, promossa dalla Provincia di Milano in collaborazione con l’Associazione a.titolo, è una retrospettiva di Franco Vaccari che raccoglie una selezione delle esposizioni in tempo reale, delle installazioni, delle videoinstallazioni, dei film, dei video e dei libri realizzati dall’artista fra il 1965 e il 2007.

Provvista di ricordi per il tempo dell’Alzheimer 2003
A partire dalla metà degli Anni Sessanta, Franco Vaccari ha incentrato la sua ricerca su tre tematiche fondamentali: l'utilizzo degli strumenti mass mediatici quali la fotografia, il film, il video; l'accento sulle specifiche condizioni contestuali, ovvero spaziali, temporali e corporee, dell'esperienza; il costante riferimento allo spazio pubblico e alla città. La ricerca di Vaccari risulta tangente a diverse aree, ma quella che ne esprime meglio il senso, potrebbe essere definita realismo concettuale. Il tema della traccia e il fotografico sono due costanti che attraversano tutto il suo lavoro. Sin dall’inizio Vaccari non usa la fotografia per produrre immagini mimetiche, analogiche, ma come impronta di una presenza, come segnale, come sintomo, come traccia fisica di un esserci.

Le numerose esposizioni in tempo reale, che Franco Vaccari ha realizzato a partire dal 1969 ad oggi, sono episodi di grande importanza del concettualismo. Ingrediente fondamentale delle esposizioni in tempo reale è il coinvolgimento diretto dell’osservatore nella realizzazione di interventi spesso effimeri e provvisori, in cui l'artista da produttore unico ed originale si trasforma in colui che innesca un evento senza necessariamente controllarne gli esiti. L'opera si sviluppa in relazione al modo in cui il pubblico la recepisce e reagisce ad essa, contribuendo a determinarne il significato. Opere aperte e corali realizzate sia dentro i confini istituzionali dell’arte che direttamente nel tessuto urbano, le esposizioni in tempo reale invitano chi è coinvolto nell'operazione a interrogarsi sulla propria identità sociale e sulle dimensioni pubbliche e private dell’esperienza.

La mostra è accompagnata dal volume monografico Franco Vaccari, Esposizioni in tempo reale/Exhibitions in real time, testi in italiano e inglese di Renato Barilli, Valerio Dehò, Vittorio Fagone, Nicoletta Leonardi, Damiani Editore, Bologna 2007. 250 pagine, 160 illustrazioni a colori.La mostra prevede la programmazione di una serie conferenze di critici e studiosi, oltre che dell’artista stesso. Gli interventi verranno raccolti in un volume a cura di Nicoletta Leonardi.


Franco Vaccari è nato nel 1936 a Modena, dove vive e lavora. Il suo lavoro è stato esposto alla Biennale di Venezia (1972, 1980, 1993 e 1995) e in numerose mostre personali e collettive tenutesi, fra l’altro, presso il Saint Peter’s College di Oxford (1967), la Neue Galerie di Graz (1973), il Kunstmuseum di Hannover (1980), il Centre Pompidou di Parigi (1981), il Museum Moderner Kunst di Vienna (1984), la XI Quadriennale di Roma (1986), il Palazzo delle Esposizioni di Mosca (1988), il Museum of Art di Taiwan (1990), il P.S.1. di New York (1999), il Centro per l’Arte Contemporanea di Varsavia (2001), l’Istituto Italiano di Cultura di Praga (2004).


Franco Vaccari, Col tempo esposizioni in tempo reale, fotografie, film, video, video-installazioni, 1965-2007
Mostra promossa dalla Provincia di Milano in collaborazione con Associazione
a.titolo
a cura di
Vittorio Fagone e Nicoletta Leonardi

Spazio Oberdan, Viale Vittorio Veneto 2, Milano
dal 14 febbraio al 13 maggio 2007
Inaugurazione: 13 febbraio ore 18.00

orari per il pubblico: tutti i giorni 10-19.30, martedì e giovedì fino alle 22, chiuso il lunedì
biglietto: intero € 6,20, ridotto €4,10; gruppi scolastici €2,70
ingresso libero il primo martedì di ogni mese

Informazioni al pubblico: Spazio Oberdan - tel. 02 7740 6300-6302 - www.provincia.milano.it/cultura




Argomenti correlati:
#arte, #arte moderna, #foto, #fotografia, #installazione, #milano, #mostra, #video
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione