REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10910546
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Viviana Biasini
stampa

 Anno IV n° 1 GENNAIO 2008    -   MISCELLANEA



AnimaNera

Di Viviana Biasini


Eccovi svelata la mia più grande passione: l'AnimaNera, un liquore che da quando l'ho scoperto, non l'ho più abbandonato.
Non ne faccio molto in un anno ma, quando lo preparo, cerco di dedicargli tutta la mia attenzione di modo che ogni volta venga perfetto.
Non ha bisogno di procedure particolari, solo di un po' di attenzione.
Qualche segreto per una sicura riuscita: per la gradazione alcolica, potete regolarvi voi. Nel caso che per i vostri gusti risultasse troppo alcolico, cominciate con l'aggiungervi 1 bicchiere di acqua.
Inoltre non usate acqua di rubinetto, ma acqua minerale naturale e provate varie marche di liquirizia perché ognuna darà al vostro liquore un sapore diverso.


100gr liquirizia pura in confetti
1l alcool puro
1.5l acqua circa (meglio acqua minerale naturale)
700gr zucchero semolato



Preparazione
Unire in una pentola capiente l'acqua e la liquirizia, mettere su un fuoco non molto alto e portare ad ebollizione, continuando a mescolare fino a quando la liquirizia non si sarà completamente sciolta.
Unire lo zucchero, mescolando bene per 3/4 minuti.
Raffreddare bene, unire l'alcool e dare un'energica mescolata.
A questo punto si può imbottigliare.
È una dose per circa 2.5l abbondanti di liquore, quindi è bene procurarsi prima i vuoti.

Un accorgimento: prima di imbottigliare è opportuno passare il liquore con un colino in modo che eventuali residui vengano eliminati.



Argomenti correlati:
#cucina, #ricetta
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Viviana Biasini
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione