REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10910577
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
stampa

 Anno V n° 4 APRILE 2009    -   RECENSIONI


Film da non dimenticare
Sweeney Todd
In DVD a noleggio
Di Daniela Losini



Il Barbiere Demone di Fleet Street approda un mattino presto al porto di Londra, accolto dalla bruma di un'alba protettiva e fumosa, consona al Conte Dracula e Mr Hyde.
Divorato dalla vendetta, si avventura nei vicoli appuntiti e familiari di una città razionalmente stilizzata ma bisognosa di nuovo sangue e fendenti.

La versione cinematografica è tratta da una piecè teatrale di un anonimo di fine 1800, rieditata con successo da Stephen Sondheim.

Qui si occupa della musica e della sceneggiatura con John Logan. Un potente Giudice (Alan Rickman, un lord vanesio e violento) in preda alla lussuria e aiutato dall'orribile Messo (Thimothy Spall, viscido doc) fa rinchiudere il buon Barbiere con una scusa, gli ruba moglie e figlia e lo confina a quindici anni di lontananza. Tornato nei luoghi originari del torto, vi trova una locandiera, Helena Boham Carter, la miglior strega vittoriana possibile sulla piazza. Affitterà la mansarda al Barbiere, lo accudirà e supporterà nel suo intento.

Da queste parti le incursioni nel Musical e nel Cantato creano sempre un certo disagio nell'approccio ma le Canzoni, sono le parole che narrano e trascinano nel cuore della storia. Johnny Depp possiede una tale risma di espressioni, eleganza e sfaccettature al punto che gli si concede completa fiducia e tic recitativi mentre si ingegna implacabile nel taglio delle barbe e nel commercio di morte. Cantando con grazia insospettabile, si accompagna armonico agli altri gotici figuri: Pirelli, (Sacha Baron Cohen, una conferma) vanaglorioso venditore di elisir, l'orfanello, la mendicante sibilla. Il nero della trama cola ovunque pervadendo di senso di catastrofe anche il viso più angelico.

Tim Burton eccelle e profonde a grandi fiotti sangue color fuoco, sequenze scarne e allo stesso tempo barocche, capace come pochi altri di allestire immagini, evocazioni e incubi. Solo per citarne un paio: il duetto in interni del Barbiere con Alan Rickman e la visione della propria ira che si scaglia nelle strade. Come brillare di tenebra.


Titolo in lingua originale: Sweeney Todd
Regista: Tim Burton
Attori: Johnny Depp, Sacha Baron Cohen, Helena Bonham Carter, Alan Rickman, Timothy Spall, Jayne Wisener
Casa di Distribuzione: WARNER
Vietato ai minori: NO
Formato Audio: Dolby digital 5.1

Formati: Schermo panoramico anamorfico 16/9
Genere: drammatico, musicale, grottesco
Lingue sottotitoli:
italiano, inglese
Speciali:
trailer, dietro le quinte, special video dei film “maroccati”



Argomenti correlati:
#cinema, #film, #recensione
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione