ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


La Biennale di Venezia 53a Esposizione Internazionale d’Arte

Eventi collaterali




ADACH Platform for Venice
Arsenale Novissimo, Spazio Thetis, Capannone 108
dal 7 giugno al 15 ottobre


L’ADACH Platform a Venezia vuole porsi come articolato punto d'incontro per la produzione artistica, con una rassegna di arti visive e di cultura contemporanee dal punto di vista di Abu Dhabi/EAU e non solo. La maggior parte dei contenuti dell’evento deriverà da progetti sviluppati nell’ambito dell’ADACH Platform for the Visual Arts. L'evento è curato da Catherine David.
Organizzazione: Abu Dhabi Authority for Culture and Heritage (ADACH) www.adach.ae


Alessandro Verdi: navigare l’incertezza
Arsenale, Campo della Tana - Castello, 2126
dal 7 giugno al 22 novembre


La vita si situa in collisione tra spazio e tempo ed eros e thanatos, e in questo incrocio l’uomo cerca l’intensa somma delle proprie emozioni, come nelle opere di Alessandro Verdi. Egli adotta un movimento di negazione spaziale, fino a un protagonismo maniacale della figura occlusa sopra la sostanza bidimensionale dello spazio pittorico. L’evento è a cura di Achille Bonito Oliva.
Organizzazione: Fondazione Mudima - www.mudima.net


“ALVITI VERTIGO”, opere di Cristiano e Patrizio Alviti
Complesso Monumentale Santa Maria dei Frari, Archivio di Stato - San Polo, 3002
dal 7 giugno al 9 agosto

“Alviti Vertigo” è una mostra comprendente 7 sculture in bronzo realizzate da Cristiano Alviti, rappresentanti corpi, crisalidi e teste, e 10 opere realizzate su ferro e pannelli di legno di Patrizio Alviti raffiguranti corpi di donne.
Organizzazione: Meet In Art – MIA - www.meetinart.org


ArtSway’s New Forest Pavilion
Palazzo Zenobio, Fondamenta del Soccorso - Dorsoduro, 2596
dal 7 giugno al 28 giugno

ArtSway’s New Forest Pavilion presenta opere di Jordan Baseman, Alex Frost, Dinu Li, Hannah Maybank e Nathaniel Mellors. Sono artisti che hanno effettuato una Production Residency o ricevuto una commissione da ArtSway, una struttura che sostiene nuovi talenti, favorendo un approccio libero alla creatività, senza vincoli tematici o burocratici.
Organizzazione: ArtSway - www.artsway.org.u k


AttaKim: ON-AIR
Palazzo Zenobio, Fondamenta del Soccorso – Dorsoduro, 2596
dal 4 giugno al 22 novembre


Palazzo Zenobio ospiterà AttaKim: ON-AIR dell’artista coreano Atta Kim. Atta Kim è un filosofo e uomo di pensiero più che un artista. Le sue fotografie di città raffigurano le dicotomie naturali dello spazio, della materia e del tempo, accennando a una realtà crepuscolare. Kim opta per una fotografia come forma concettuale/astratta.
Organizzazione: Gyeongnam Art Museum - www.gam.go.kr


Biblioteca
Fondazione Gervasuti, Via Garibaldi, Fondamenta Sant’Anna – Castello, 994
dal 7 giugno al 22 novembre


L’installazione dell’artista coreana Woojung Chun presenta una biblioteca immaginaria con scaffali, scrivanie e altre attrezzature di uso comune, identificabili come simboli di una conoscenza acquisita e organizzata. L’artista rivela l’immagine di una biblioteca come ambito di un’indagine che affronta questioni sfuggenti: teorie irrisolte, narrative inesplicate e dibattiti filosofici insoluti.
Organizzazione: Arts Council Korea - www.arko.or.kr


Blue Zone
Centro d’Arte San Vidal, Scoletta San Zaccaria - Campo San Zaccaria
dal 4 giugno al 30 giugno


Blue Zone è un progetto multimediale e performativo che mette in scena una galleria abbandonata dove echeggiano soltanto le voci degli artisti, mentre descrivono opere inesistenti e invisibili immerse in una luce blu. Una realtà post-human dove non ci sono più opere, né artisti, né visitatori, ma un brusio senza senso destinato all’incomprensione.
Organizzazione: Unione Cattolica Artisti Italiani (U.C.A.I.) - www.ucainazionale.it


Casamata
Isola di San Servolo, cortile inglese
dal 4 giugno al 22 novembre


Installazione di sculture in bronzo dello scultore Piergiorgio Colombara nel cortile inglese dell’isola di San Servolo. Casamata, casa simbolo di memorie di coloro che in questo luogo hanno vissuto nella malattia e nell’isolamento. L’abbandono del corpo, l’assenza, che nelle forme vuote ne evocano la vita, per fermarla per sempre nella materia del bronzo.
Organizzazione: Fondazione De Ferrari - www.deferrari.i


Create & Change: Internal = External, 1 = ∞
Palazzo Pisani Santa Marina, Calle delle Erbe - Cannaregio, 6104
dal 7 giugno al 22 novembre


L’esposizione dell’artista taiwanese Lee Sun-Don, curata da Achille Bonito Oliva, è un work in progress che si estenderà per tutto il periodo della mostra, durante il quale l’artista completerà ciascun dipinto. La mostra presenta un percorso espressivo inedito, ispirato da una visione buddista del processo creativo.
Organizzazione: Arte Communications - www.artecommunications.com


DANGER! MUSEUM
Palazzo Bollani - Castello, 3647
dal 4 giugno al 22 novembre


L’evento consiste in un’installazione del duo di artisti russi Vladimir Dubossarsky e Alexander Vinogradov. Da 15 anni vanno esplorando le potenzialità della pittura, scavando nel patrimonio dell’arte sovietica e del realismo sociale; si può dire che essi, a metà degli anni ’90, abbiano ‘reinventato’ il gusto della pittura in Russia.
Organizzazione: Moscow Museum of Modern Art, New Rules Foundation, Dubossarsky&
Vinogradov Foundation - www.mmoma.ru - www.newrules.ru


De-Forme
Fondazione Gervasuti, Via Garibaldi, Fondamenta Sant’Anna - Castello
dal 7 giugno al 22 novembre


La deformazione artistica può unire elementi del grottesco con il comico. Le figure sono sproporzionate, i particolari esagerati, fuori scala rispetto alla norma. Un tempo considerata come aspetto minore della produzione artistica, risulta sempre più evidente che la deformazione è invece un elemento centrale dell'espressione creativa.
Organizzazione: Arts Council England - www.artscouncil.org.uk


Détournement Venise 2009
varie sedi a Venezia e Laguna
dal 7 giugno al 22 novembre


L’evento celebra il dialogo tra scienza, ricerca, arte e architettura, coinvolgendo artisti e intellettuali quali “archivisti della memoria”. I siti prescelti rappresentano la ricchezza del patrimonio architettonico di Venezia: palazzi, archeologie industriali, aree dismesse, chiese, il Ghetto Ebraico, in un progetto di demarcazione urbanistica tra spazio e tempo.
Organizzazione: Momap, the Art & Architecture Factory - www.detournement2009.org


Divano Orientale – Occidentale
Arte contemporanea dall’Afghanistan, Iran e Pakistan
Scuola Grande della Misericordia, Cannaregio (Fondamenta della Misericordia)
3 giugno - 22 novembre


Divano Orientale-Occidentale presenta opere contemporanee di artisti, sia giovani che già affermati, dell'Afghanistan, Iran e Pakistan. La mostra analizza i legami fra le tradizioni artistiche di Venezia e l'eredità artistica persiana, rivelando le interconnessioni che legano Oriente e Occidente, nella vita e nell'immaginazione.
Organizzazione: Turquoise Mountain - www.turquoisemountain.org


Divergence: exhibits from Macao, China
Scoletta San Giovanni Battista e SS. Sacramento, Campo Bandiera e Moro - Castello, 3811/B
dal 7 giugno al 22 novembre


Il Macao Museum of Art sotto la direzione del Civic and Municipal Affairs Bureau of Macao, partecipa per la seconda volta alla Biennale presentando gli artisti Bonnie Leong, Kitty Leung, João Ó Bruno Soares e Gigi Y.K.Lee. Il progetto indagherà attraverso molteplici mezzi espressivi, i confini in cui s'intersecano arte e vicende sociali e umane, per oltrepassare i mutamenti percettivi del concetto di identità e di frontiera.
Organizzazione: The Macao Museum of Art - Civic and Municipal Affairs Bureau of Macao - www.artmuseum.gov.mo


DROPSTUFF.org
Riva Ca’ di Dio, Castello
dal 3 all’8 giugno


DROPSTUFF.org: una piattaforma contemporanea per nuove forme artistiche, per l’arte multimediale e la cultura elettronica. Una nuova scuola di visualizzazione dedicata alla diffusione di opere di artisti e designer in una rete di “dropstuff hotspots” distribuiti all’interno di musei olandesi, biblioteche, stazioni ferroviarie, scuole e accademie d’arte.
Organizzazione: Pleinmuseum Foundation - www.dropstuff.org


Foreign Affairs: Artists from Taiwan
Palazzo delle Prigioni, San Marco - Castello, 4209
dal 7 giugno al 22 novembre


Attraverso il lavoro di quattro artisti, Hsieh Ying-chun, Chen Chieh-jen, Chang Chien-Chi e Yu Cheng-Ta, la mostra indaga su tematiche economiche, sociali e politiche contemporanee, mediante l’impegno a lungo termine degli artisti e le loro pratiche in ‘altri’ luoghi, affrontando anche questioni di identità e di comunicazione.
Organizzazione: Taipei Fine Arts Museum of Taiwan - www.tfam.museum


Glass Stress
Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Campo Santo Stefano – Palazzo Cavalli Franchetti - San Marco, 2842
Scuola Grande di San Teodoro, San Marco, 4811
dal 5 giugno al 22 novembre

La mostra Glass Stress, presentando le esperienze con il vetro di una serie di artisti contemporanei internazionali, intende sondare il rapporto tra l’artista e questo materiale per fornirne una prospettiva artistica del tutto nuova.
Organizzazione: Mjellby Konstmuseum – Halmstadgruppens museum www.mjellbykonstmuseum.se


IL MITO
Marc Quinn
Casa di Giulietta, Via Cappello 23, Verona e siti storici a Verona
dal 22 maggio al 27 settembre


Marc Quinn, all’interno della mostra curata da Danilo Eccher, si confronta con il mito di Romeo e Giulietta e la tematica dell’Amore nelle sue interpretazioni contemporanee, con un percorso espositivo nei siti storici di Verona che culmina nella dimora di Giulietta.
Organizzazione: Comune di Verona – Assessorato alla Cultura, Galleria d’Arte Moderna
www.comune.verona.it - www.palazzoforti.it


IS IT POSSIBLE? Nature and Economy Together
Arsenale Novissimo, Spazio Thetis
dal 4 giugno al 22 novembre


Un'unica mostra, a cura di Lucrezia De Domizio Durini con la collaborazione di Gérard Georges Lemaire, coinvolge due artisti. Marco Bagnoli, con La Parola (come la Colonna ogni parola nel silenzio una colonna) 1991-2009. La Natura, intesa a tutto campo, pone domande e cerca risposte. Vitantonio Russo, con Economic art – To open the debate, attraverso l’installazione-postazione Glossary e dibattiti, tenta un’equa distribuzione di beni fruttiferi.
Organizzazione: Ass. Culturale Onlus Il Clavicembalo – www.enel.it/dharmaofenel


John Cale
Wales at Venice
Ex birreria, Giudecca, 800/g
dal 7 giugno al 22 novembre


Portando la poesia e la performance ad una dimensione catartica, John Cale presenta una nuova installazione audiovisiva, commissionata per l’occasione, che riguarda sia l’ambiente fisico del Galles sia la ricca storia bardica parte intrinseca della sua cultura.
Organizzazione: Arts Council of Wales - www.walesvenicebiennale.org


John Gerrard Animated Scene
Isola della Certosa
dal 7 giugno al 30 settembre


Animated Scene di John Gerrard presenta tre sculture virtuali sotto forma di proiezioni a muro in grande scala. Basate sulla documentazione realizzata dall’artista dei paesaggi agro-industriali della Grande Pianura americana, le opere costituiscono un pacato omaggio all’età del petrolio e alle sue profonde conseguenze politiche e sociali.
Organizzazione: RHA Projects, Royal Hibernian Academy
www.johngerrard-venice.net - www.royalhibernianacademy.ie


Krossing – speranza di libertà
Galleria Contemporaneo, Piazzetta Mons. Olivotto 2, Mestre
Forte Marghera, Via Forte Marghera, 30, Mestre
Sala San Leonardo, Cannaregio, 1584
Isola di Sant'Erasmo, Torre Massimiliana
dal 7 giugno al 22 novembre 2009


Krossing attraversa il territorio veneziano realizzando esposizioni e laboratori alla Galleria Contemporaneo di Mestre, a Forte Marghera, alla Sala San Leonardo di Venezia e alla Torre Massimiliana di Sant'Erasmo. Una rete di eventi che dai luoghi marginali della città storica guarda anche ad altri luoghi, attraversati ora da migrazioni e trasformazioni profonde. Come il Kurdistan a cui è dedicata una delle “stazioni” di Krossing.
Organizzazione: Marco Polo System - www.marcopolosystem.it


L’anima della pietra
Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti, Palazzo Loredan - San Marco, 2945
dal 3 giugno al 20 ottobre


Fabrizio Plessi è l’artista veneziano che realizza una video-installazione nella quale i busti ottocenteschi del “Panteon Veneto” sono rivisitati: esempio di ibridazione fra storia e contemporaneità. Plessi esplora la teoria, michelangiolesca, secondo la quale la materia grezza contiene l’opera finita. Un viaggio creativo sostenuto dall’intuito, dalla forza creativa e dalla profonda passione dell’artista.
Organizzazione: Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti - www.istitutoveneto.it


Mercury House One _ Save the Poetry
Isola di San Servolo, Piazza Baden Powell
dal 5 giugno al 22 novembre


MHO è un “luogo-concetto”, sospeso tra arte e tecnologia. Progettato da Architecture and Vision, scolpito da Marco Nereo Rotelli con l’antico linguaggio Rongo-Rongo dell’Isola di Pasqua, questa caverna tecnologica, realizzata in puro marmo, difende l’identità dei linguaggi ed è un inno poetico per regalare emozione e infondere senso di responsabilità.
Organizzazione: Fondazione Mare Nostrum - www.fondazionemarenostrum.it


No Reflections
Palazzo Pisani Santa Marina, Calle delle Erbe - Cannaregio, 6104
dal 7 giugno al 22 novembre


In una serie di opere nuove che si riferiscono al paesaggio edificato, Martin Boyce ha trasformato lo splendore ormai svanito di un palazzo del Quattrocento. No Reflections ne comprime lo spazio interno ed esterno echeggiando la natura labirintica di Venezia e dando origine a una sensazione acuta di smarrimento e abbandono.
Organizzazione: Scotland and Venice 2009 (Scottish Arts Council, National Galleries of Scotland, British Council Scotland) - www.scotlandandvenice.com


Padiglione Internet by Miltos Manetas
www.padiglioneInternet.com
dal 7 giugno al 22 novembre


PadiglioneInternet.com è il primo padiglione internet che la Biennale di Venezia abbia mai avuto. Concepito dal pittore d’origine greca Miltos Manetas, è esattamente l’opposto di un padiglione definito dai concetti di confine e di nazione. Aprirà le sue porte virtuali in coincidenza con l’inaugurazione della 53. Esposizione e chiuderà al termine dell’Esposizione, come ogni altro padiglione. L'evento è curato da Jan Aman.
Organizzazione: Art Production Fund - www.artproductionfund.org


Palestine c/o Venice
Convento dei Santi Cosma e Damiano, Campo S. Cosmo - Giudecca Palanca, 619
dal 7 giugno al 30 settembre

Gli artisti Shadi HabibAllah, Sandi Hilal & Alessandro Petti, Emily Jacir, Jawad Al Malhi & Khalil Rabah presentano nuove opere commissionate appositamente per la prima esposizione d’arte contemporanea palestinese a Venezia. La loro arte propone e analizza diverse letture concettuali delle problematiche locali e globali, attraverso installazioni audio e multimediali, performance, opere site-specific, animazione, fotografia e video. Organizzazione: Nuova Icona Associazione Culturale Per Le Arti www.palestinecoveniceb09.org - www.nuovaicona.org


Porto d’Arti
Chiesa di Santa Marta, Porto di Venezia
dal 3 giugno al 27 settembre


In un momento critico per la pace nel Mediterraneo, il Porto di Venezia si propone quale luogo d’incontro. Questo evento, curato da Luciano Caramel, ha origine da due opportunità convergenti: il recente restauro di una chiesa del Duecento e l’occasione di sottolineare come Venezia non corrisponda allo stereotipo di “vetrina”, bensì continui ad essere centro di produzione culturale degno della sua grande storia.
Organizzazione: Il Sogno di Polifilo Associazione Culturale - www.portodarti.it


Remote Viewing by Susan MacWilliam
Istituto Provinciale per l’Infanzia Santa Maria della Pietà, Castello, 3701
dal 7 giugno al 22 novembre

Susan MacWilliam sceglie come suo tema il paranormale e se ne serve per indagare su casi di straordinarie percezioni sensoriali. Il suo lavoro abbraccia la ricerca su medium e sensitivi, la visione a raggi X e la percezione dermo-ottica. L’artista approfondisce questa esperienza attraverso video, fotografia e installazioni scultoree.
Organizzazione: British Council Northern Ireland, Arts Council of Northern Ireland
www.britishcouncil.org/northernireland - www.artscouncil-ni.org


SANT’ELENA La seduzione nel segno
Sant’Elena, Campo della Chiesa, 3
dal 4 giugno al 22 novembre


Sant’Elena si articola sul dialogo tra l’installazione dell’artista americano Richard Nonas e le opere di cinque artiste: Marya Kazoun, Minjung Kim, Maria Elisabetta Novello, Svetlana Ostapovici, Gaia Scaramella. Una mostra di sculture e installazioni.
Organizzazione: WAVEs Women Arts Venice - www.venicewave.com


Sarajevo: Rebuilding a World / Future Post History
Ca’ Pesaro
Ca’ Farsetti
Isola di San Servolo - VIU
dal 7 giugno al 22 novembre


Il progetto presenta momenti salienti della realtà artistica di Sarajevo, a partire dalla mostra personale di Braco Dimitrijevic, artista concettuale che illustra il suo concetto autentico della post-history, e il progetto di Renzo Piano per l’Ars Aevi Museum in Progress, simbolo della prospettiva futura della città.
Organizzazione: Ars Aevi Project – Museum of Contemporary Art Sarajevo www.arsaevi.ba


Tempio della sublime bellezza
Sala San Tomaso, Campo San Giovanni e Paolo
dal 7 giugno al 23 agosto

Supereroi della cultura popolare trasformati in Budda e divinità tantriche abiteranno temporaneamente nella sala San Tomaso in Campo San Giovanni e Paolo. L’artista taiwanese Yang Maolin, attraverso il loro mondo di giustizia e bellezza, analizza la proliferazione di elementi semi-religiosi nella cultura contemporanea.
Organizzazione: MoCA Taipei - www.mocataipei.org.tw


The Fear Society. Pabellón de la Urgencia. Un progetto dalla regione di Murcia
Arsenale Novissimo, Tese di San Cristoforo, Tesa 92
dal 7 giugno al 30 settembre


La nostra società può essere definita come “società della paura”. L’idea fondamentale di questo progetto è quella di presentare un genere d’arte in grado di riflettere i tempi drammatici nei quali viviamo. Artisti di generazioni diverse partecipano a questa mostra, con il comune intento di illustrare cosa significa la “società della paura”.
Organizzazione: Región Autonómica de Murcia, Consejería de Cultura y Turismo, Murcia Cultural - www.carm.es/ctyc - www.murciacultural.org/mcultural


This Obscure Object of Art
Ca' Rezzonico, Fondamenta Rezzonico - Dorsoduro, 3136
dal 4 giugno al 5 ottobre


L’arte contemporanea russa, prodotto di un underground culturale, è stata presentata nelle mostre in modo eccessivamente banale: durante l’era sovietica, come impulso verso la libertà creativa; dopo la perestroika, come simbolo di democratizzazione. Questo progetto offre un’alternativa: espone l’arte russa tra il 1970 e il 2000 come “oggetto oscuro”, struttura interiore complessa, come pratica di produzione di una storia senza fine.
Organizzazione: Stella Art Foundation - www.safmuseum.org


Unconditional Love
Arsenale Novissimo, Tesa 89
dal 6 giugno al 5 novembre


Unconditional Love presenterà “The Feast of Trimalchio”, il nuovo video del gruppo AES+F, e alcune opere di Marina Abramovic, Samuel Adams, Artists Anonymous, Angelo Bucarelli, Aristrakh Chernyshov, Wim Delvoye, Dasha Fursey, Miltos Manetas, Almagul Menlibayeva, Youssef Nabil, Velena Nikova, Jaume Plensa, Olga Soldatova & Vadim Zakharov.
Organizzazione: Moscow Museum of Modern Art, National Center for Contemporary Art - www.mmoma.ru - www.ncca.ru


Venezia, Catalunya. The Unavowable Community
Magazzino del Sale n. 3, Zattere - Dorsoduro
dal 7 giugno al 22 novembre


Ispirato dall’omonimo libro di Maurice Blanchot, The Unavowable Community (La comunità inconfessabile) è un progetto che comprende l’Archivo F.X./Pedro G. Romero, l’Archivo Postcapital/Daniel G. Andújar e Sitesize. Analizza le forme d’intervento sociale adottate da pratiche artistiche contemporanee che si svolgono sotto l’insegna del comunitarismo.
Organizzazione: Institut Ramon Llull - www.veneziacatalunya.cat


VENEZIA SALVA. Omaggio a Simone Weil
Magazzino del Sale n. 4, Zattere - Dorsoduro
dal 7 giugno al 20 settembre


Le artiste italiane che hanno partecipato alle Biennali dal 1948 al 2005 sono state invitate a creare un’opera–cahier, ispirata alla tragedia incompiuta Venezia salva, scritta da Simone Weil nei primi anni ’40, in cui è dominante il tema della bellezza.
Organizzazione: Associazione Culturale Cicero Eventi, Associazione Culturale Eidos - www.editrice-eidos.com


Venice International University - VIU - Isola di San Servolo (Venezia)
Incontri internazionali d'arte.
Mostra di artisti cinesi contemporanei: "A Gift to Marco Polo"
Isola di San Servolo
dal 3 giugno al 22 novembre


Alla mostra partecipano nove fra i più rinomati artisti cinesi contemporanei: Zhang Xiaogang, Zhou Chunya, He Duoling, Wang Guangyi, Fang Lijun, Yue Minjun, Zhang Peili, Wu Shanzhuan e Ye Fang. In omaggio a Marco Polo, gli artisti fondono elementi orientali e occidentali fornendo un’interpretazione dell’arte italiana, della cultura europea e della civiltà occidentale. Le loro opere riflettono gli elementi della modernità in Cina.
Organizzazione: Venice International University - VIU, Institutions of Chinart, MoCA Shanghai (Museum of Contemporary Art, Shanghai) -www.univiu.org - www.institutionsofchinart.org - www.mocashanghai.org



Argomenti: #arte , #arte contemporanea , #biennale , #mostra , #venezia
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.077.072

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione