ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO



THAT OBSCURE OBJECT OF ART -Arte contemporanea russa dalle collezioni della Stella Art Foundation

Venezia, Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano 4 giugno - 5 ottobre 2009



 

Konstantin Zvezdochetov Che Guevara, 1990 Olio su tela/ Oil on canvas, 100x100 cm

L’arte contemporanea russa prende forma in un contesto di doppio isolamento culturale: underground dentro il sistema artistico sovietico, a sua volta incapsulato in un paese tagliato fuori dal mondo esterno. Unica nella sua struttura, nelle sue strategie, nel suo processo generativo, essa tuttavia percepiva se stessa come parte del movimento artistico globale. Estremamente complessa, viene invece per molto tempo, inevitabilmente, presentata alle esposizioni internazionali in modo stereotipo: in epoca sovietica come impulso umanistico e naive verso la libertà artistica e politica; dopo la perestroika come simbolo della democratizzazione di un paese post totalitario.

La mostra intende far luce sulla molteplicità di aspetti e linguaggi dell’arte russa dell’ultimo trentennio, un “oscuro oggetto” dalla struttura interna complessa, restituendone uno dei molti possibili autoritratti.

In quest’attività di approfondimento e di ricerca di significati e valori, la Stella Art Foundation ha organizzato nell’ottobre 2008 una mostra al Kunsthistorisches Museum di Vienna, dedicata all’universo sovietico. La mostra veneziana sposta il focus dal contenuto alla forma e alle strutture, presentando l’arte contemporanea russa come una pratica di costruzione di mondi multipli, di tessitura di storie infinite: un flusso narrativo che dissolve i limiti tra autori e raffigurazioni, mentre soggetti e miti di origini diverse formano insiemi bizzarri e frammenti di linguaggi e immagini si interconnettono.

 
 

Boris Orlov Imperial Bust (Sailor), 1975 Legno, smalto, gesso, podio/ Wood, enamel, plaster, podium Podium: 112x41x41 cm; bust: 87x70x30 cm

Ecco che con un insolito sguardo sulla produzione artistica russa dell’ultimo trentennio, ne mette in luce complessità e sfaccettature, al di fuori dei luoghi comuni. 70 le opere in mostra, di artisti come Yuri Albert, Ivan Chuikov, Ilya ed Emilia Kabakov, Vitaly Komar e Alexander Melamid, Boris Orlov, Anatoly Osmolovsky oltre ad Alexander Ponomarev presente con il suo ‘Submarine Subtiziano’.

Curata da Vladimir Levashov, la mostra si realizza grazie alla collaborazione tra la Fondazione Musei Civici di Venezia e la moscovita Stella Art Foundation, presente in laguna, nell’ambito della 53° Biennale arti visive, con questo grande progetto e con il sostegno di artisti come Elena Elagina & Igor Makarevich, Anna Parkina, Pavel Pepperstein e Anya Zholud presenti nella selezione ufficiale all’Arsenale e le performance poetiche del Moscow Poetry Club, dal 3 al 7 giugno.

 

Yuri Albert Image of a Caricature of Yuly Ganf (Monkeying) Dalla serie/ From the series Caricatures of My Childhood, 2001 Acrilico su tela/ Acrylic on canvas, 200x160 cm


THAT OBSCURE OBJECT OF ART
Arte contemporanea russa dalle collezioni della Stella Art Foundation
4 giugno - 5 ottobre 2009
Venezia, Ca’ Rezzonico, Museo del Settecento veneziano, Dorsoduro, 3136
Catalogo Ueberreuter Print, Korneuburg, Austria, a cura di Vladimir Levashov.

Orario: 10/17 (biglietteria 10/16) - chiuso martedì
Biglietti: Ingresso con il biglietto del Museo
Intero: euro 6,50
Ridotto: euro 4,50
ragazzi da 6 a 14 anni; studenti* dai 15 ai 29 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di ragazzi o studenti (min. 10); cittadini ultrasessantacinquenni; personale* del Ministero per i Beni e le Attività Culturali; titolari di Carta Rolling Venice; soci FAI
Gratuito:
residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini 0/5 anni; portatori di handicap con accompagnatore; guide autorizzate; interpreti turistici* che accompagnino gruppi; 2 gratuità ogni 25 biglietti (gruppi non scolastici) previa prenotazione; gli insegnanti (max 2 per classe) che accompagnino i loro gruppi scolastici; membri I.C.O.M.
*è richiesto un documento

Visite esclusive fuori orario
Solo su prenotazione, € 30 a persona (è necessario l'acquisto di almeno 15 biglietti)

INFORMAZIONI

info mkt.musei@comune.venezia.it
info e prenotazioni www.museiciviciveneziani.com call center 0415209070

PRENOTAZIONI
www.museiciviciveneziani.it

COME ARRIVARE Se arrivi a Venezia in treno
Vaporetto Linea 1 Fermata Ca’ Rezzonico

GLI ARTISTI IN MOSTRA

Yuri Albert, Yuri Avvakumov, Vagrich Bakhchanyan, Gor Chahal, Ivan Chuikov, Alexander Djikia, Dmitry Gutov, Ilya e Emilia Kabakov, Vitaly Komar e Alexander Melamid, Vadim Kosmatschev, Alexander Kosolapov, Vladislav Mamyshev (Monroe), Boris Orlov, Anatoly Osmolovsky, Alexander Ponomarev, Dmitry Alexandrovich Prigov, Larisa Rezun-Zvezdochetova, Leonid Sokov, Leonid Tishkov, Vadim Zakharov, Konstantin Zvezdochetov, Alexander Ponomarev.

STELLA ART FOUNDATION è un’organizzazione no-profit, fondata nel 2004 da Stella Kesaeva, collezionista d’arte contemporanea russa.
Scopo primario della fondazione è promuovere l’arte contemporanea russa. Stella Art Foundation possiede varie centinaia di opere di circa 70 artisti russi e occidentali, con particolare riferimento al periodo dal 1975 a oggi. La collezione sostiene il dialogo tra Est e Ovest e offre un’esaustiva panoramica del periodo a cavallo della caduta della cortina di ferro. Il prossimo obiettivo della fondazione è l’esposizione permanente della collezione nel 2010, con l’apertura del proprio museo nel grande spazio di uno dei celebri ‘garage’ di Konstantin Melnikov a Mosca.
Torna al testo



Argomenti: #arte , #arte contemporanea , #mostra , #russia , #venezia © Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.512.928

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione