ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


SENATO DELLA REPUBBLICA - Dal Resoconto stenografico della seduta n. 231 del 01/07/2009

Intervento del Sen. Baldini (PDL)

Informativa urgente del Governo sul tragico incidente ferroviario occorso presso la stazione di Viareggio



Signora Presidente, signor Ministro, anch'io voglio esprimere il mio particolare ringraziamento e apprezzamento per la sua presenza tempestiva nelle Aule parlamentari per informare il Parlamento sulle cause, le dinamiche e le modalità del sinistro e anche per il modo in cui si è messo immediatamente a disposizione di coloro che stavano operando in questa situazione drammatica. Come anche lei ricordava, 16 morti e 27 feriti, tra l'altro gravi, costituiscono un bilancio pesantissimo e una tragedia di dimensioni enormi.

Voglio pertanto esprimere la commossa partecipazione del mio Gruppo, il Popolo della Libertà, alle famiglie delle vittime così duramente colpite, nonché l'auspicio che i feriti possano ottenere una rapida guarigione. La città di Viareggio ha subito una ferita enorme sul piano della distruzione materiale, ma soprattutto sotto il profilo della tragedia umana. Molte case sono andate distrutte, centinaia di persone sono sfollate, i danni materiali sono consistenti, ma gravissime sono state le conseguenze subite da chi ha perduto le persone più care. Insieme al Governo, presente con il Presidente del Consiglio, lei, signor Ministro, i ministri Maroni e Sacconi, abbiamo dato la nostra piena collaborazione ed il nostro impegno per una ricostruzione rapida e totale delle case distrutte e per un sostegno anche morale alle famiglie colpite dal dramma.

Una bomba si è sostanzialmente abbattuta sulla città di Viareggio. Un treno, che trasportava un carico estremamente pericoloso, ha lasciato purtroppo una scia di morti e di feriti. Vi è urgente la necessità di capire e di conoscere le cause, le condizioni che hanno provocato questa immensa tragedia ed anche le eventuali responsabilità. Lo richiede il dramma vissuto da tante famiglie, e purtroppo non ancora concluso, lo chiediamo anche noi per coloro che purtroppo non possono più parlare.

Bene quindi ha fatto lei ad istituire una commissione d'inchiesta e bene sta facendo la magistratura ad indagare seriamente per conoscere tutte le circostanze che hanno determinato questo gravissimo incidente. Non possiamo né dobbiamo permettere che un velo di silenzio cada inesorabilmente su questa tragedia, che richiede invece risposte chiare, serie e definitive. Quando il trasferimento di merci riguarda carichi di forte pericolosità per la vita delle persone, il rigore, il rispetto delle norme di sicurezza, le verifiche costanti, sistematiche e puntuali debbono costituire sempre un elemento irrinunciabile ed una condizione di normalità. Ad esempio, quando nel nostro Paese si trasferisce un'opera d'arte di una qualche importanza si adottano misure di sicurezza eccezionali in considerazione dell'importanza dell'opera d'arte.

Purtroppo non si avvertono e non si vedono analoghe misure così eccezionali quando si tratta della vita e della sicurezza dei cittadini; invece la vita delle persone - com'è stato evidenziato da tutti coloro che sono intervenuti - viene prima di tutto ed innanzi tutto. Questo è un valore irrinunciabile!

Concordo con il ministro Maroni quando dichiara che le norme esistenti, se non hanno garantito la sicurezza, sono inadeguate e quindi sono da modificare per renderle più efficaci oppure non sono state rispettate, e allora dovrà risponderne chi ha provocato il disastro. Invitiamo anche il commissario europeo Antonio Tajani a porre con forza la necessità che vengano varate dall'Unione europea norme più efficaci e più idonee a garantire livelli di sicurezza sempre e comunque altissimi.

Per concludere, voglio esprimere un sentito ringraziamento alla Protezione civile, ai Vigili del fuoco, a tutte le forze di polizia e alle associazioni di volontariato, che con tempestività, professionalità e grande solidarietà hanno prestato i loro soccorsi, salvando vite umane e portando conforto alle persone duramente colpite. (Applausi dal Gruppo PdL e della senatrice Boldi).

Argomenti: #disastro , #mattioli , #parlamento , #pdl , #senato , #viareggio
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.392.165

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione