REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10076155
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno V n° 10 OTTOBRE 2009    -   FATTI & OPINIONI


Istat- Comunicato stampa
Commercio con l'estero: scambi complessivi e con i paesi UE


Periodo di riferimento: Luglio 2009
Diffuso il: 24 settembre 2009

Con questo comunicato vengono diffusi i dati dell’interscambio complessivo e di quello con i paesi Ue riferiti al mese di luglio 2009, nonché i numeri indici dei valori medi unitari e dei volumi del mese di giugno 2009 in base 2005=100. I risultati della rilevazione relativa al mese di agosto 2009 per i paesi extra Ue saranno diffusi l’1 ottobre

Nel mese di luglio 2009, rispetto allo stesso mese del 2008, la dinamica dei flussi commerciali da e verso l’area Ue è risultata negativa: le esportazioni sono diminuite del 23,1 per cento e le importazioni del 20,6 per cento. Il saldo commerciale è risultato positivo per 2.397 milioni di euro (Tabella 1), in riduzione rispetto all’attivo di 3.695 milioni di euro rilevato nello stesso mese del 2008.

Nel confronto con giugno, a luglio 2009 si registra, in termini destagionalizzati, un aumento dell’1,7 per cento per le esportazioni(*) e una diminuzione del 2,8 per cento per le importazioni. Negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, i dati destagionalizzati mostrano un calo del 3,1 per cento per i flussi in uscita e dell’1,9 per cento per quelli in entrata.

Complessivamente, nei primi sette mesi del 2009, le esportazioni sono diminuite del 26,3 per cento rispetto allo stesso periodo del 2008 e le importazioni del 22,6 per cento. Nello stesso periodo il saldo è stato positivo per 2.142 milioni di euro, in forte diminuzione rispetto all’attivo di 9.240 milioni di euro registrato nel corrispondente periodo del 2008.

Considerando l'interscambio complessivo del mese di luglio 2009 le esportazioni sono diminuite, rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, del 20,6 per cento e le importazioni del 27,6 per cento. Il saldo commerciale è risultato positivo per 4.107 milioni di euro, un valore doppio di quello dello stesso mese del 2008.(*)

Nel confronto con giugno, i dati destagionalizzati relativi all’interscambio complessivo presentano, a luglio 2009, un incremento del 3,1 per cento per le esportazioni e una riduzione del 2,8 per cento per le importazioni. Negli ultimi tre mesi, rispetto ai tre mesi precedenti, i dati destagionalizzati mostrano una flessione dell’1,6 per cento per le esportazioni e del 4,3 per cento per le importazioni.

Nei primi sette mesi del 2009 le esportazioni complessive hanno segnato, rispetto allo stesso periodo del 2008, una diminuzione del 23,6 per cento e le importazioni del 25,3 per cento. Nello stesso periodo il saldo è stato negativo per 57 milioni di euro, mostrando un miglioramento rispetto al passivo di 5.152 milioni di euro rilevato nello stesso periodo del 2008

(*) Nota di Spaziodi Magazine- È normale che in periodo di crisi le importazioni diminuicano di più delle esportazioni, questo è dovuto alla tendenza dell’appartao produttivo e della distribuzione a ridurre le scorte.



Argomenti correlati:
#commercio estero, #economia, #istat, #italia, #statistiche
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione