REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10456306
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno V n° 10 OTTOBRE 2009    -   FATTI & OPINIONI


Camera dei Deputati Resoconto stenografico Seduta n. 225 di venerdì 2 ottobre 2009 -
Intervento di Mario Baccini - Repubblicani Regionalisti Popolari



Dichiarazioni di voto - Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 3 agosto 2009, n. 103, recante disposizioni correttive del decreto-legge anticrisi n. 78 del 2009 (Approvato dal Senato) (A.C. 2714)

Signor Presidente, il mio intervento è legato, anche alla luce di questo dibattito, ai veri intendimenti che il provvedimento presentato dal Governo vuole raggiungere. La mia è una considerazione legata al cambiamento di rotta che, in questi anni, il nostro Paese ha portato avanti, un cambiamento legato ad una crisi veramente grave che sta penalizzando le imprese, le nostre aziende, le famiglie italiane e i lavoratori.

Su questo anche le forze sociali hanno posto un accento importante nel senso cambiare rotta, superando il fallimento che il mercato ha causato in questi anni. Mi riferisco al mercato inteso come la presunzione che lo stesso potesse risolvere anche i problemi degli ultimi, di chi è rimasto indietro. Un mercato inteso come capitalismo rapace, e non come capitalismo intelligente che crea ricchezza. Pertanto, il cambiamento di rotta serve a stabilire che un'economia etica, sociale e di mercato è sicuramente la soluzione, non è la panacea dei mali, ma è una soluzione per poter rimettere la persona al centro delle nostre politiche.

Quindi, è giusto che il Governo assuma le opportune responsabilità e che il Parlamento, altrettanto, possa assumere le stesse responsabilità, portando avanti provvedimenti idonei per drenare risorse necessarie - magari, sottraendole anche a quei settori poco raccomandabili dal punto di vista dell'etica - affinché le fasce più deboli del nostro Paese possano essere sostenute dall'iniziativa della politica.

Vedete, colleghi parlamentari, se la politica non governa questi problemi, li subisce.

Presidente. La prego di concludere.

Mario Baccini. Concludo, signor Presidente. Pertanto, il mio voto favorevole all'iniziativa del Governo è il tentativo di segnare l'ingresso ad una nuova fase di economia etica.



Argomenti correlati:
#attualità, #baccini, #camera dei deputati, #crisi economica, #evasione fiscale, #parlamento, #politica, #rrp
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione