REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10650513
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno V n° 10 OTTOBRE 2009    -   EVENTI



LUCCAdigitalPHOTO FEST 2009
Lucca, in varie sedi, dal 14 novembre all'8 dicembre 2009



 

Claudia Romiti: Ri-Africa, vincitrice del LUCCAdigitalPHOTO Contest 2009

Il festival, interamente dedicato alla fotografia e video art, in solo quattro anni ha conquistato una posizione di rilievo fra le manifestazioni internazionali, grazie alla qualità delle proposte.

L’evento è realizzato dall’Associazione Toscana Arti Fotografiche e dal Comune di Lucca, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, ed è sostenuto dalla Provincia di Lucca, dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca. Partner del festival: Leica, Nikon, Ducato, Canson e Roberto Del Carlo, prestigioso marchio della moda italiana.
Direttore artistico Enrico Stefanelli, direzione organizzativa Jessica Di Costanzo e Susanna Ferrari, direttore video-art Luciano Bobba LDPF nell’edizione 2009 presenta 70 esposizioni, alcune anteprime assolute, workshop, incontri al Photocafè e lettura dei portfolio in uno dei centri storici più affascinanti del mondo, luogo ideale di interscambio di idee ed esperienze.

Ospite d’Onore del LDPF 2009 è Eikoh Hosoe che, il 28 novembre al Teatro del Giglio, riceverà il LUCCAdigitalPHOTOaward. Una grande mostra, realizzata espressamente per il LDPF e curata da Giuliana Scimé, dal titolo “Estasi e memorie. Eikoh Hosoe: nuovi 'scrolls', antologica 1960-2005” sarà ospitata a Villa Bottini.

Rilevante, inoltre, la prima mostra in Italia di “In memory of the late Mr. And Mrs. Comfort. A Fable in 24 episodes”, il surreale servizio che Richard Avedon creò per la rivista The New Yorker nel 1995, ed una selezione delle sue più celebri fotografie di moda saranno presentate a Palazzo Tucci.

In anteprima mondiale LDPF propone:

“Cuba” di Ernesto Bazan. Immagini d’amore per l’isola, che hanno premiato Bazan con il prestigioso ‘The W. Eugene Smith Grant in Humanistic Photography’ nel 1998 e un primo premio al World Press Photo, Palazzo Guinigi.
“Natura Morta” di Giacomo Costa, artista molto apprezzato quest’anno alla Biennale di Venezia, Palazzo Guinigi.
 
 
Eikoh Hosoe: kimono, 1963
“Schermo nero, notti bianche” un viaggio nel cinema italiano e, insieme, nelle proprie radici, dell’italo-francese Claude Nori.
“Cronache da Fonti Autorevoli” di Alex Majoli, immagini celebri e inedite. “Trasfigurazioni” di Fabio Zonta.
“Ab Solutum” di Marco Cardelli, la delicatezza e la ricerca del dettaglio è il tratto distintivo di questo lavoro.
“L’Aquila”, di Gianni Berego Gardin, immagini della città prima del terremoto, omaggio doveroso e sensibile all’Abruzzo, in collaborazione con l’Archivio Fotografico Lucchese.

In partnership culturale con il Lucca Center of Contemporary Art e la Fondazione Marconi di Milano LDPF presenta “The fifty faces of Juliet” di Man Ray: i cinquanta ritratti che l’artista scattò alla moglie, Juliet Browner, tra il 1941 e il 1955, a cura di Janus e Maurizio Vanni.
Sempre in collaborazione con il LU.C.C.A. “Living the apple” di Patrizia Dottori.

 

Coccinella, foto di Nancy Fina

Consueto l’appuntamento con il “World Press Photo”, il grande concorso di fotogiornalismo. In una delle più suggestive sedi del Festival, i sotterranei del Baluardo San Colombano, le 200 fotografie premiate quest’anno dalla World Press Foundation.

Nel complesso dell’ex Manifattura Tabacchi il LDPF celebra la creatività al ‘femminile’ con le mostre di Nancy Fina e Maïmouna Patrizia Guerresi, le installazioni di videoarte di Debora Vrizzi, Lucille Vrignaud, e, in anteprima, il video del progetto vincitore del premio ‘Amilcare Ponchielli 2009’ “Umumalaika” di Martina Bacigalupo, prodotto dal LDPF in collaborazione con il GRIN.

La mostra di Nancy Fina è una produzione del Festival, in anteprima assoluta, che rappresenta al meglio la personalità grintosa, fantasiosa, iperbolica dell’artista americana che nelle sue fotografie di moda, dai colori saturi, esprime forza creativa e trasgressione. “The Giant’s Rooms”, di Maïmouna Patrizia Guerresi, è un’installazione complessa e armoniosa, costituita da diversi lavori fotografici, sculture e video di grande impatto emotivo.

Nella sezione video art:

Studio Azzurro presenta “Nodi del Mediterraneo: piccolo viaggio condiviso nell’intreccio di gesti, suoni e tempo”
Una raccolta d’”impressioni mediterranee” basate su una cinquantina di video brevissimi e organizzati come un concerto di azioni, movimenti e sonorità, legati alla tradizione e alla sapienza del lavoro nell’area del Mediterraneo.
Debora Vrizzi, “Frame Line / I’m sorry”, rivisitazione del mito di Ulisse e Penelope. Frame Line è lo spazio tra un fotogramma e un altro, è la linea che divide i sentimenti dalla ragione, è lo spazio vuoto e immobile dell’attesa. “I’m sorry” è un po’ cercare di giustificare se stessi per non essere capaci di accettarsi.
Lucille Vrignaud, “Echos”, prima in Italia dell’installazione.

I due concorsi del LDPF segnaleranno dei talenti:
il “Roberto Del Carlo -LUCCAdigitalPHOTOcontest '09”, da quest’anno, si arricchisce della categoria “Moda”,
LUCCAdigitalVIDEO Contest, riservato alla videoarte. Ai vincitori sarà dedicata una personale.

 
Claude Nori: Sguardi. Palazzo Tucci
LDPF è ricco anche di un fittissimo programma di eventi: 4 workshop con altrettante personalità della fotografia (Ernesto Bazan, Claude Nori, Alex Majoli ed Enrico Minasso) e vari workshop tecnici tenuti da Antonio Manta (sulle tecniche di stampa), e da esperti di Apple e Nikon.

Tutti i sabati e le domeniche tornano gli incontri e i dibattiti del Photocafè: tra i vari appuntamenti anche la performance live di Maurizio Galimberti e Claudia Scarsella (la reinterpretazione della maschera di Pierrot diventa un viaggio tra ambiguità e fantasia al ritmo musicale della Polaroid, che segna il tempo e l’armonia della performance) e la presentazione live di Studio Azzurro di “Nodi Del Mediterraneo” (la visione della video installazione è accompagnata dalle parole di Paolo Rosa e dai suoni di strumenti “spiaggiati”, realizzati dal vivo da Tommaso Leddi e Alberto Morelli, 50 minuti di breve viaggio nella sapienza mediterranea in un percorso condiviso con gli spettatori).

Si parlerà di fotografia nella tavola rotonda con Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Franco Fontana, Mimmo Jodice e Ferdinando Scianna, con la proiezione dei filmati della serie “Fotografia Italiana” a loro dedicati.

Alle Letture Portfolio si dedicheranno Paola Brivio, Franco Carlisi, Elena Ceratti, Mariateresa Cerretelli, Claudia HInterseer, Roberto Mutti, Augusto Pieroni, Muriel Prandato, Susanna Scafuri, oltre a Gabriele Croppi e Sara Munari, inviati da ‘Istituto Italiano di Fotografia’ per selezionare, anche quest’anno, il vincitore della Borsa di Studio, istituita in collaborazione con il Festival.

Tutto questo e molto ancora è LDPF 2009, appuntamento da segnare sin d’ora in agenda.


LuccadigitalPhotofest, 5° EDIZIONE -
LUCCA 14 NOVEMBRE- 8 DICEMBRE
varie sedi Tutte le informazioni sul Festival su
www.ldpf.it



Argomenti correlati:
#arte, #arte contemporanea, #foto, #fotografia, #mostra
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione