ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Camera dei Deputati - Bozze non corrette in corso di seduta

Dichiarazione di voto: Marco Giovanni Reguzzoni (Lega Nord)

Mozione Franceschini, Donadi ed altri n. 1-00416 concernente iniziative volte alla presentazione delle dimissioni da parte del sottosegretario di Stato Giacomo Caliendo


Signor Presidente, colleghi deputati, è di tutta evidenza che la mozione che stiamo discutendo è un pretesto per un attacco al Governo. Si tratta di una mozione strumentale per evidenziare un presunto disagio di alcuni deputati della maggioranza. È un'azione contro il Governo e che punta a bloccare l'azione di cambiamento di cui questo Governo è interprete.

Il Governo è impegnato invece nel realizzare il programma, e proprio su questioni di giustizia, di legalità e di moralità, ha ottenuto risultati brillanti. Vedete, colleghi, la giustizia e la legalità non si possono fare solo con le parole, ma si devono fare con i fatti, e questo Governo lo dimostra quotidianamente nella lotta alla mafia e nel sequestro dei beni della criminalità organizzata (Applausi dei deputati del gruppo Lega Nord Padania). Grazie all'intervento del Ministro Maroni, abbiamo sequestrato beni per 12 miliardi di euro alla criminalità organizzata. Abbiamo arrestato ventisei su trenta dei peggiori latitanti, dei più pericolosi (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà), grazie al lavoro del Ministro dell'interno e del Ministro della giustizia, con il quale collabora il sottosegretario, che sta lavorando nei fatti contro la mafia e l'illegalità.
Ma proprio ieri, anche per il lavoro fatto dal Ministro Maroni e dal Ministro Alfano (dai due Ministeri e dai loro collaboratori), è stato approvato in via definitiva al Senato - lo abbiamo votato tutti - il Piano straordinario per la lotta alla mafia e alla criminalità organizzata (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà). Erano dieci anni che aspettavamo questo provvedimento. Ma la legalità si difende anche con norme e pene certe, onorevole Della Vedova, combattendo l'immigrazione clandestina ()! Siamo al mese di luglio e abbiamo annullato gli sbarchi di clandestini...

PRESIDENTE. Che succede, onorevoli colleghi? Prego i colleghi di non uscire dall'Aula.

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. Presidente, non credo che quello che sta succedendo sia collegato alle mie parole...

PRESIDENTE. Prosegua, onorevole Reguzzoni, il tempo non verrà...

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. Signor Presidente, proseguo quando vi sarà la condizione per farlo in modo sereno.

PRESIDENTE. Pregherei i colleghi della parte destra dell'emiciclo di consentire all'onorevole Reguzzoni di continuare il suo intervento. Prego, prosegua.

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. La legalità - dicevo - si difende con norme e pene certe, combattendo l'abusivismo, l'immigrazione clandestina, l'abusivismo nei mercati, l'evasione totale. Proprio oggi è stata sgominata - complimenti anche qui vanno ai Ministeri interessati - una vera e propria truffa ai danni dello Stato per 300 milioni di euro che coinvolgeva un'organizzazione criminale costituita da immigrati cinesi.

PRESIDENTE. Onorevoli colleghi, vi prego, non si possono proseguire i lavori in queste condizioni. Vi ricordo che siamo in diretta televisiva. Prego i colleghi di stare seduti o, se non vogliono ascoltare l'oratore, di uscire ordinatamente dall'Aula.

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. Colleghi, serve un po' di tranquillità, perché quello che vogliono fare è impedire il prosieguo dell'azione del Governo. Noi andiamo avanti (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud/Lega Sud Ausonia)!
La moralità, la lotta all'illegalità, la giustizia, sono questioni che toccano anche i settori economici di questo Paese. Allora questo Governo è impegnato - e lo ha dimostrato anche con l'approvazione dell'ultima finanziaria - ad eliminare alcune piaghe, come l'assistenzialismo che è diffusissimo. Nel 2009, grazie all'azione di questo Governo, per la prima volta sono state tagliate 80 mila false pensioni d'invalidità (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà). La manovra appena approvata vuole eliminare altre 100 mila pensioni d'invalidità false (180 mila situazioni d'illegalità assoluta: la manodopera di una grande metropoli).

Questo è combattere l'illegalità ed è frutto delle azioni di questo Governo, mai fatto prima nella storia della Repubblica (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà)!
C'è qualcuno che si riempie la bocca di giustizia sociale. Questa è giustizia sociale: essere giusti ed equi (Applausi dei deputati del gruppo Lega Nord Padania). La piaga è enorme e questo Governo sta combattendo, mettendo mano per la prima volta nella storia di questo Paese a queste situazioni radicate e diffuse. Questo è il Governo dei fatti, non delle parole, ma a chi giova mettere in discussione il Governo dei fatti? Chi vuole fermare quest'azione di cambiamento? Quali sono i poteri oscuri che vogliono fermare il cambiamento e le riforme? A parole si dichiarano per la legalità, ma nei fatti vogliono mantenere la situazione così com'è.

In questi giorni anche altre riforme stanno giungendo a compimento. Per noi la prima è il federalismo fiscale. Presidente, è difficile...

PRESIDENTE. Onorevole Reguzzoni, lei ha tutte le ragioni. Pregherei ancora una volta la parte destra dell'emiciclo di consentire all'oratore di parlare. Onorevole Martinelli, si segga... Si segga per favore o esca dall'aula!

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. In questi giorni anche altre riforme stanno venendo a compimento. Per noi la prima è il federalismo fiscale. Si tratta della riforma più importante e più urgente per tutto il Paese e al contempo di un punto chiaro e preciso e, colleghi, controfirmato da tutti i colleghi di maggioranza (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà).
La riforma, che è la prima messa in atto dal 1971, ha un percorso preciso che si sta snodando secondo un iter che il Governo sta rispettando in maniera puntuale. Vedo anche il Ministro Calderoli molto attivo in questo argomento (Applausi dei deputati del gruppo Lega Nord Padania). Questo federalismo ha già visto la realizzazione del decreto sul federalismo demaniale, che è una battaglia storica del nostro movimento, ma è una giustizia all'interno del nostro Paese per i nostri comuni e per le nostre regioni. Il Consiglio dei ministri ha approvato proprio oggi il decreto sul federalismo municipale: ben venga, è la prima riforma del fisco dei comuni che porta 15 miliardi di gettito ai comuni stessi e nelle prossime settimane arriverà il decreto sulle regioni. Per inciso, va detto che questo iter prosegue comunque in Commissione bicamerale e non ha bisogno di passaggi d'aula. È dunque un processo di riforma storico e noi dobbiamo chiederci chi lo vuole fermare, chi vuole fermare il cambiamento e l'azione del nostro Governo. Chi vuole fermarlo ragiona e agisce secondo logiche di palazzo lontane dai cittadini, contro il volere dei cittadini perché sono solo poteri forti ed oscuri che vogliono fermare questo tipo d'azione. Il Governo è impegnato nella realizzazione del programma che ha avuto il voto degli elettori. Noi tutti della maggioranza, colleghi della maggioranza (Proteste dei deputati del gruppo Lega Nord Padania). ..

PRESIDENTE. Pregherei i colleghi della maggioranza di dare retta all'onorevole Reguzzoni, che ha il diritto di svolgere il suo intervento.

MARCO GIOVANNI REGUZZONI. Evidentemente l'azione di disturbo prosegue. Comunque noi andiamo avanti e vogliamo andare avanti tutti insieme sul programma per il quale siamo stati tutti eletti (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia - Partito Liberale Italiano). Unico Governo in Europa, abbiamo ottenuto sempre la vittoria a tutte le elezioni che sono intercorse: siamo gli unici (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia - Partito Liberale Italiano)! Grave sarebbe tradire questo mandato elettorale. È in gioco la democrazia che per la Lega non è una parola vuota. L'unico Governo è quello legittimato dagli elettori, dai cittadini (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia - Partito Liberale Italiano). La verità, onorevole Bersani, è che voi invece avete paura degli elettori (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà)! Volete portare il Paese sull'orlo di un precipizio, con giochi di potere vecchi che sanno di Prima Repubblica. La Lega non vi permetterà questi giochi.
Si sente parlare di Governo tecnico, di Governo istituzionale, di Governo di larghe intese, di Governo di transizione: l'unico Governo legittimo è quello votato dai cittadini (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia-Partito Liberale Italiano)! Esiste un Governo, esiste un Parlamento votato dagli elettori e legittimato, di volta in volta, per realizzare un programma di cambiamento e di riforme. Noi andiamo avanti: la Lega non ha tradito e non tradirà mai il mandato ricevuto dagli elettori (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia-Partito Liberale Italiano).
Onorevole Franceschini, onorevole Casini, onorevole Della Vedova, il Paese ha problemi seri che devono essere affrontati: non il cosiddetto terzo polo, non la nuova legge elettorale. Il Paese ha bisogno di sburocratizzarsi, ha bisogno di sostenere il lavoro e le imprese, ha bisogno di modernità e ha bisogno di federalismo. Solo l'accordo Bossi-Berlusconi può garantire la riforma del Paese (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà).
Onorevole Bersani, onorevole Casini, credo che dietro queste manovre vi sia la volontà davvero di cambiare, per la prima volta, l'occasione che c'è, cioè quella di fare le riforme e di portare il cambiamento nel Paese. Noi non abbiamo paura del voto, voi forse sì. Noi non siamo figli dei salotti, noi siamo gente che nasce dal prato di Pontida: noi siamo lì (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania e Popolo della Libertà)! La Lega non vi consentirà di ribaltare la volontà popolare con giochi di palazzo. Avanti, Ministro Bossi con il federalismo, avanti Presidente Berlusconi! La Lega voterà contro questa mozione e voterà per il cambiamento e per questo Governo (Applausi dei deputati dei gruppi Lega Nord Padania, Popolo della Libertà e Misto-Noi Sud Libertà e Autonomia-Partito Liberale Italiano - Congratulazioni).

Argomenti: #caliendo , #camera dei deputati , #politica , #reguzzoni
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.502.611

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione