REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10503113
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno VI n° 12 DICEMBRE 2010    -   FATTI & OPINIONI


Camera dei deputati – bozze non corrette incorso di seduta 14/12/2010
Daniela Melchiorre. (MISTO-LDMAIE) dichiarazione di voto
Mozioni Franceschini, Donadi ed altri n. 1-00492 e Adornato ed altri n. 1-00511 di sfiducia al Governo


...Signor Presidente, onorevoli colleghi, la mozione di sfiducia raccoglie consensi da varie posizioni. Tra queste, quella dei Liberal Democratici è mossa dalla preoccupazione per la condizione di crisi economica, sociale, di affezione alla politica e alle istituzioni in cui versa la realtà del nostro Paese. È una realtà alla quale la classe politica ha il dovere di rispondere con sollecitudine, vorrei dire con urgenza, e di non farsi distrarre da questioni tutte interne al suo modo di porsi, che con la politica, cioè con la direzione della polis, per la verità hanno poco a che fare.
Troppo tempo, specie in questi ultimi mesi, è stato dedicato a tatticismi, piccoli cabotaggi, personalismi che sono totalmente astratti dalla drammaticità delle condizioni in cui versa il nostro Paese. Una classe politica ha il dovere di guardare anzitutto al Paese reale, costantemente, e di rispondere alle sue esigenze; non è accettabile che sia distolta permanentemente dalle questioni che il Paese sente estranee e non comprende. Un dato per tutti avrebbe dovuto preoccuparci e, invece, è stato trascurato oltremisura (All'ingresso in Aula del Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, applausi dei deputati dei gruppi Popolo della Libertà e Lega Nord Padania). Alludo alla crescente disaffezione per la politica di cui la diserzione delle urne è solo uno dei sintomi. Le risposte che l'attuale formazione governativa ha offerto appaiono insufficienti e inadeguate. Pensiamo, anzitutto, all'irrazionalità dei tagli alle nostre principali risorse, come ad esempio il patrimonio culturale, l'ambiente, la ricerca e l'innovazione. Quale Italia pensiamo che possa procedere se mortifichiamo anche le sue poche eccellenze?
Signor Presidente del Consiglio, la situazione generale è grave e richiede gravità degli impegni. Noi Liberal Democratici, per i valori cui ci ispiriamo della democrazia di area liberale, riteniamo che occorra una svolta incisiva rispetto alla politica fino ad oggi adottata.

PRESIDENTE. Concluda, onorevole Melchiorre.

DANIELA MELCHIORRE. È per questa ragione che siamo mossi a sottoscrivere e a votare questa mozione, perché vi sia una discontinuità fruttuosa e positiva per l'Italia (Applausi dei deputati dei gruppi Partito Democratico, Unione di Centro e Italia dei Valori, e del deputato Tanoni).



Argomenti correlati:
#berlusconi, #camera dei deputati, #fiducia, #governo, #maie, #melchiorre, #parlamento, #politica
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione