REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  10151809
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno VI n° 12 DICEMBRE 2010    -   EVENTI


Installazione di una giovane modenese
Angelica Porrari: Nude rovine”
A Modena dal 4 dicembre 2010 al 6 marzo 2011


Sabato 4 dicembre 2010, alle ore 18.00, con una installazione di Angelica Porrari inaugura alla Biblioteca Delfini di Modena la nuova stagione di Area Progetto, rassegna dedicata alla creatività giovanile emergente promossa dalla Galleria Civica di Modena in collaborazione con l'Ufficio Giovani d'Arte del Comune di Modena, a cura di Silvia Ferrari, Serena Goldoni e Ornella Corradini.

 

Angelica Porrari Nude rovine, 2010 particolare installazione per area progetto off Biblioteca Delfini, Palazzo Santa Margherita, Modena

Giunta alla sua terza edizione, l'iniziativa ha voluto rinnovare la sua formula portando la creatività di giovani artisti locali in spazi esterni alla Galleria Civica, attraverso la realizzazione di progetti ad hoc pensati per luoghi significativi del centro storico della città come, ad esempio, il Mercato Albinelli e i Giardini Pubblici.

Prima tappa è la Biblioteca Delfini, che ha sede a Palazzo Santa Margherita, lo storico edificio che ospita anche la Galleria Civica. A una selezione di artisti dell'Archivio di Documentazione Giovani Artisti Modenesi - individuati in base alla qualità e continuità del loro lavoro - è stato chiesto di cimentarsi nella progettazione di un'opera site specific che dialogasse con gli ampi e articolati spazi delle sale della biblioteca.

Il progetto selezionato è stato quello proposto dalla videomaker modenese Angelica Porrari. L'artista ha rivolto la sua attenzione ai frammenti di affreschi conservati nelle lunette della sala riservata ai ragazzi, ne ha reinterpretato i soggetti, le azioni, i gesti. Attraverso l'utilizzo di un diverso codice linguistico ha creato un filo conduttore tra antico e contemporaneo, in un passaggio spazio-temporale che l'artista ha colto anche nella evoluzione della biblioteca stessa.

 

Angelica Porrari Nude rovine, 2010 particolare installazione per area progetto off Biblioteca Delfini, Palazzo Santa Margherita, Modena

Il progetto, dal titolo “Nude Rovine” vedrà allestiti un video e una serie di fotografie, frutto della rivisitazione delle immagini affrescate, che avranno la forma e la dimensione delle antiche lunette, installate in uno spazio di uguale forma all'interno di volte individuate nelle sale della biblioteca, a farne da contrappunto. Il lavoro proposto rientra a far parte di “Gloves' Stories”, un più ampio progetto nato nel 2006 che identifica l'intera produzione video di Angelica Porrari, incentrata sul tema del guanto, oggetto che narra delle relazioni tra il corpo, in particolare quello femminile, e il mondo esterno.

L'installazione di Angelica Porrari è realizzata in collaborazione con il Servizio Biblioteche del Comune di Modena

 

Angelica Porrari Nude rovine, 2010 particolare installazione per area progetto off Biblioteca Delfini, Palazzo Santa Margherita, Modena

La mostra è aperta al pubblico il lunedì dalle 14.00 alle 20.00 e da martedì a sabato dalle 9.00 alle 20.00. Il progetto è accompagnato da una brochure di mostra con testo critico di Serena Goldoni e immagini a colori.


Angelica Porrari Nude rovine
Area Progetto Off, Galleria Civica di Modena, Biblioteca Antonio Delfini, Palazzo Santa Margherita, corso Canalgrande 103, Modena
dal 4 dicembre 2010 al 6 marzo 2011
Inaugurazione sabato 4 dicembre, ore 18.00

Orari lunedì 14.00-20.00; da martedì a sabato 9.00-20.00
domenica chiuso

Ingresso libero

Angelica Porrari è nata nel 1985 a Modena, dove vive e lavora. La sua ricerca si sviluppa principalmente attraverso il video ed è fortemente influenzata dalla performance e dal teatro. Consegue il Diploma in Grafica Pubblicitaria presso l'Istituto d'Arte di Modena e la Laurea in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Bologna. Nel 2009 ottiene una menzione speciale al concorso Special, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Modena vincendone, nel 2010 la sezione dedicata agli artisti dell'Emilia Romagna. Partecipa a diverse mostre collettive, tra cui: “Finalisti Premio Celeste”, I.S.A., Roma (2007); “Videoart Yearbook” 2008, ex Convento di Santa Cristina, Bologna / Galleria Civica d'Arte Contemporanea, Trento; “Festival d'Images Artistiques Video”, Ecole des Beaux Art, Algeri (2008); “Diari di Anatomia”, “Gemine Muse”, Musei Anatomici, Modena; “Biennale dei Giovani Artisti dell'Europa e del Mediterraneo,” Skopje, Macedonia (2009); “The Scientist, festival di videoarte internazionale”, Ferrara (2010).

 

Angelica Porrari Nude rovine, 2010 particolare installazione per area progetto off Biblioteca Delfini, Palazzo Santa Margherita, Modena



Argomenti correlati:
#arte, #arte contemporanea, #installazione, #modena, #porrari
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione