REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  9972108
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno VII n° 5 MAGGIO 2011    -   TERZA PAGINA



Genesio Pistidda – Breve biografia


È nato nel 1974 a Sassari, dove vive e lavora. Nel 2001 ha conseguito la laurea in scultura presso l’Accademia delle Belle Arti di Sassari.

La ricerca intrapresa da Genesio Pistidda, artista attivo sulla scena sassarese fin dagli anni '90, costituisce un insieme di tappe sperimentali in cui si incontrano, con versatile libertà e autonomia, tecniche variegate, antiche e moderne, che dalla scultura vanno alla pittura, dal disegno alla grafica, dal video alla fotografia, dalla stampa digitale al collage. Altrettanto diversificate e poliedriche appaiono le sue opere, costituite da installazioni e da soluzioni fotografiche, plastiche e grafiche che propongono immagini ispirate al corpo umano, al mondo animale e vegetale e ad oggetti talora privi di rimandi alla realtà oggettiva.

Il compimento di questi lavori è quasi sempre preceduto da un'importante fase progettuale che l'autore registra su supporti per lo più cartacei allo scopo di documentare dei processi creativi che diventano essi stessi opere d'arte. Genesio è approdato a questi esiti artistici sperimentando sempre nuovi strumenti di indagine e rivisitando alcune esperienze fondamentali della storia dell'arte contemporanea.

Di questo percorso sono rappresentativi alcuni lavori suggestionati dal linguaggio minimalista e neo-minimalista, dal graffitismo di Basquiat, dalla progettualità di Plessi, dall'immaginario pop, dal collage di materiali recuperati. Attraverso le proprie sperimentazioni Genesio cerca anche di avvicinarsi al dibattito artistico attuale alludendo, talvolta, a problematiche scottanti, come l'inquinamento dell'ambiente e la mercificazione del corpo umano.

Angela Sanna


I principali lavori
Genesio Pistidda è un artista a tutto tondo. Le sue opere vanno dalla grafica (2002 pieghevole per ragazzi e adulti per la campagna di informazione AIDS Banco di Sardegna di Sassari, Settembre- Dicembre 2005 logo e dei libretti di sala dell'Ente Concerti Ente Concerti Marialisa De Carolis - Sassari , 1996 Manifesto wenergia e ambiente Enel ). ai murales ( 2002 ospedale pediatrico di Sassari, 1998 Mensa universitaria di Sassari)

Ottimi i suoi lavori fotografici, come la recente realizzazione “Futura” (2010), fotografie con didascalie tradotte in lingue Mostra fotografica, Storica e Contemporanea itinerante, di foto gigantografiche che percorre tutto il Comune di Stintino. Nel Dicembre 2006 Progetta l'evento "Presepe fotografico del Comune di CODRONGIANOS" e nell' Ottobre- Novembre 2006 cura la realizzazione grafica e la gestione delle immagini del calendario "Gente Comune"per il Comune di Olbia. Anche il catalogo della mostra “Industriale arte in fabbrica" (Febbraio- Aprile 2005) mostra la sua grande capacità di osservare le cose e reinterpretarle con immagini particolari. Di questa mostra e di quella dell'anno precedente (Settembre-Novembre 2004), tenutesi presso il Museo d'arte contemporanea di Sassari, è stato anche responsabile della progettazione, ideazione e direzione della mostra , della gestione delle risorse, della selezione artisti e della realizzazione allestimenti.

Nel periodo 1999 -2005 collabora con lo studio di progettazione di interni dell'Architeto Nicola Strippoli di Milano. Questa esperienza si sviluppa in una serie di interventi di inserimento delle sculture in abitazioni o strutture ricettive: Gennaio -Settembre 2006 in un progetto di riqualificazione nel centro storico di Sassari, nel 2007 al Bar Aria D’Opera a Sassari e, sempre nel 2007 nella hall dell' Albergo Hotel Baia Caddinas a Golfo Aranci.

Sue culture sono presenti in luoghi pubblici come “ Rugiada e i tre mondi”, realizzati nel 2009 nei Giardini del Comune e marciapiedi antistanti alla Scuola elementare di Baressa, la scultura “Acqua” a Sassari nel 2008 e, nel 1997, tre fregi della Brigata Sassari per il Monumento ai Caduti nella Caserma La Marmora di Sassari e nella Caserma Monfenera di Cagliari

Genesio Pistidda annovera la partecipazione a numerosissime performance e ha creato importanti installazioni, tra cui ricordiamo la più recente “L'albero del sale” realizzata nelle Raffinerie dei fratelli Cadelano a Sestu, Cagliari. L' installazione nasce in antitesi con le normali sculture; si tratta di un progetto semplice inserito in un discorso temporale, inteso come tempo che scorre, intaccando la materia che, trasformandosi giorno dopo giorno,modifica gli elementi cambiandoli.
Numerosissime anche le partecipazioni a mostre collettive

Mostre personali
1998
Agosto - “Assoluta architettura”, Chiostro di S. Maria di Betlem,  Sassari - pittura e scultura
Marzo - “Anatomia architettonica”, Libreria Linvigston – Sassari - pittura e scultura 1999
Novembre - “Il manipolatore”, Studio di Antonella Pacifico, Sassari - design di progetto 2000
Marzo - “Spazio minimo”, Centro Kairos, Sassari - stampe digitali 2001
Novembre - “Mela”, Palazzo Ducale sala G. Duce, Sassari
2002
Maggio - “Due frontiere comunicative”, L’urlo, Sassari fotografia digitale con pubblicazione catalogo in cd
2003
Ottobre - “Mela atto II”, Palazzo ducale sala G. Duce, Sassari - Pittura e installazione /con pubblicazione in catalogo
2006
Ottobre - “Organica”, Palazzo ducale sala G. Duce, Sassari - Pittura e installazione
2007
Luglio/settembre - “3G – Volti muti” Fondazione Logudoro Meilogu, Banari
2007
Ottobre “Oceano Atlantico”, Palazzo ducale sala G. Duce, Sassari



Argomenti correlati:
#arte, #arte contemporanea, #biografia, #pistidda, #scultura
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione