ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Letto per voi

Dal libro secondo James Frey: L'ultimo testamento della sacra Bibbia


Di Luana Scanu

Qualche settimana fa ho lanciato una provocazione sulla mia pagina facebook e nel mio stato ho scritto: qual è stata la più grande truffa della storia dell'uomo? I miei amici si sono sbizzarriti con le risposte più strambe e simpatiche, ma la maggior parte di loro ha risposto: la chiesa, la religione, Dio.

Non ho di certo scoperto l'acqua calda, da tempo ormai tutti noi viviamo nell'incertezza spirituale, forse a causa degli scandali che in questi ultimi anni hanno “scombussolato” non solo la chiesa cattolica, ma la religione in generale. Forse.

In realtà, se ho lanciato una simile provocazione, non è stato solo per curiosità o per una crisi spirituale da risolvere, ma semplicemente perché stavo leggendo un libro particolarmente provocatorio: L'ultimo testamento della Sacra Bibbia di James Frey.

Che James Frey fosse un provocatore l'avevamo già capito dal suo primo libro “In un milione di piccoli pezzi”, autobiografia che racconta la sua lotta per sconfiggere la dipendenza da alcol e droga.
Questo libro è stato un vero e proprio caso editoriale, con diritti venduti in 38 paesi per un totale di cinque milioni di copie vendute. E' stato accusato di essere un traditore, un bugiardo, un impostore. E ancora, un genio, un rivoluzionario. I lettori gli hanno fatto causa, gli editori americani lo hanno dato in pasto ai media.

Ma che la storia di “In un milione di piccoli pezzi” sia vera o verosimile a noi importa ben poco: James Frey scrive sempre sull'orlo della verità. E lo dimostra il suo ultimo libro “L'ultimo testamento della Sacra Bibbia” dove scrive: “Dio non è quello che pensate, o immaginate, o che vi hanno insegnato a credere. Gran parte di quello che vi hanno insegnato a credere su tutto in questo mondo è sbagliato....Abbiamo avuto inizio come singole cellule in acqua stagnante, e da lì siamo saliti, diventati pesci, anfibi, rettili, mammiferi, scimmie.

E' accaduto nel corso di miliardi di anni. Noi sappiamo come sono andate le cose. Forse allora non lo sapevamo, ma ora sì. E anche allora, quando furono create quelle storie, furono create perché un ristretto numero di uomini capì che, se avessero sostenuto di avere una relazione diretta con Dio, avrebbero potuto usare quel potere, quella presunta relazione, per far vivere la gente come dicevano loro, e per farle fare quello che volevano loro...”

Al di là della mia opinione personale (che concorda su tutta la linea con quanto appena scritto), credo che questo pensiero accompagni ormai la maggior parte di noi, credenti o no. Proprio per questo motivo consiglio vivamente questo libro sia a credenti praticanti, che a credenti e basta, agli agnostici e agli atei. A tutti.

Oltre l'argomento del libro, anche la trama e la costruzione narrativa sono interessanti e avvincenti: Ben Zion Avrohom è uno dei tanti abitanti della Grande Mela, ma ha la particolarità di comparire nella vita delle persone e di cambiarla, radicalmente, regalando loro l'amore che hanno sempre cercato ma che non hanno mai trovato. Ben Zion ha però una storia difficile alle spalle: è solo al mondo, da quando è stato cacciato via di casa dal fratello maggiore, e durante i lunghi anni di solitudine avrà un incidente che lo cambierà per sempre.

Da questo momento in poi amerà tutte le persone che avranno bisogno di lui, indicherà la strada a tutte le persone che incontrerà. Proprio loro parleranno di Ben e spiegheranno, capitolo dopo capitolo, come sia riuscito a cambiare la loro vita, semplicemente amandoli. Che Ben Zion sia il Messia che le grandi religioni aspettano da millenni? I presupposti ci sono, anzi, ci sono sempre stati da quando era ancora un bambino. Ma sacerdoti, rabbini e imam gli crederanno?


L' ultimo testamento della sacra Bibbia
di James Frey
Traduttore: Amato B.
Prezzo 18€
Formato: brossura, 319 pagine
Editore: Guanda
Collana: Narratori della Fenice
Data di Pubblicazione: 2011
ISBN: 8860884675
ISBN-13: 9788860884671

James Frey non è come gli altri scrittori. È stato accusato di essere un bugiardo. Un impostore. Un traditore. È stato definito un salvatore. Un rivoluzionario. Un genio. I lettori gli hanno fatto causa. Gli editori americani lo hanno dato in pasto ai media senza difenderlo. Per un po' si è sentito costretto a lasciare l'America. È anche un fenomeno best seller, amato dai lettori di tutto il mondo. Ciò che fa paura a molti è che Frey gioca con la verità, sempre sulla linea sottile tra fatti e finzione. Ora ha scritto il suo romanzo più rivoluzionario, più controverso. Che cosa fareste se scopriste che il Messia è vivo? Oggi. A New York. Che fa l'amore con uomini e donne. Che pratica l'eutanasia ai morenti e guarisce i malati. Che sfida i governi e condanna l'ordine religioso. Che cosa fareste se vi capitasse di incontrarlo? Se cambiasse la vostra vita. Gli credereste?
L'Ultimo Testamento della Sacra Bibbia. Vi sconvolgerà. Vi ferirà. Vi farà paura. Vi farà arrabbiare. Vi farà pensare in modo diverso. Vivere in modo diverso. Vi aprirà gli occhi sul mondo in cui viviamo. Abbiamo aspettato duemila anni l'arrivo del Messia. Lui era qui. Questo libro racconta la sua storia.


Argomenti: #frey , #libro , #recensione , #romanzo

Leggi tutti gli articoli di Luana Scanu (n° articoli 41)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.455.225

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione