ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO



Mario Arlati “Rosso | Red | Rojo”

A Milano, alla Fondazione Stelline, dal 29 giugno al 21 luglio 2012


Mario Arlati, Amanecer 012066, 2012, tecnica mista su tela, 240x140 cm._ ph.©Andrea Rossetti
Dal 29 giugno al 21 luglio 2012, la Fondazione Stelline di Milano (corso Magenta 61) ospita la personale di Mario Arlati “ROSSO | RED | ROJO”, a cura di Luca Beatrice: ventidue opere recenti dell’artista milanese invitano il visitatore ad intraprendere un viaggio nel colore rosso.

L’iniziativa si inserisce nella sezione Stelline Spazio Aperto, format di ospitalità a progetti ideati da soggetti esterni, cui la Fondazione offre la sua collaborazione.

Le grandi tele, evocative e ricche di materia di Mario Arlati, contamineranno l’ambiente fisico della sala espositiva tanto da creare uno spazio ‘altro’. Alcune sedute di Poliform offriranno al pubblico la possibilità di sperimentare la diversa percezione e fruizione estetica delle opere, in base alla posizione del corpo, seduto o in piedi.

Protagonista è il rosso, unico colore di origine animale, capace di sprigionare una potenza evocativa particolare e, secondo studi scientifici, di offrire una percentuale emotiva superiore del dieci per cento rispetto alla visione di altri colori.

Partendo da questa riflessione “ROSSO | RED | ROJO” vuole anche essere un’occasione per approfondire il tema, coinvolgendo altri artisti ed esperti che daranno il loro contributo, esprimendo la loro personale sensibilità e competenza in questo viaggio nel colore rosso: dalla musica di Cecilia Chailly, con la sua arpa, alle fotografie di Giovanni Gastel.

Nel corso dell’esposizione, infatti, si svolgeranno due grandi eventi collaterali, happening con incontri scientifici e letture di poesie, musica, fotografia e giochi di luci di ERCO.

Mario Arlati, Rosso 0120415, 2012, tecnica mista su tela, 240x190cm._ ph.©Andrea Rossetti
Giovedì 12 luglio, alle ore 19.00, si terrà “Rosso. Emozione del colore nella pittura contemporanea”, una conversazione con Gabriella Bottini (Neurologa, Ospedale Niguarda, Milano), Guido Galimberti (Opera Art Advisoring, Milano), Alessia Lanzi (Psicologa), Eraldo Paulesu, (Psiconeurologo, Università Milano Bicocca).
Alle ore 21.00, il concerto d’arpa di Cecilia Chailly con lettura di poesie e l’inaugurazione della mostra di Giovanni Gastel.

Giovedì 19 luglio alle ore 19.00 la serata si aprirà con “Sistole e diastole: rosso sangue flusso della vita”, una conversazione con Paolo Biglioli (Professore e Cardiochirurgo Ospedale Monzino, Milano), Francesco Giuseppe Arlati (Cardiochirurgia Ospedale Monzino, Milano) e Sandro Baroni (Fondazione Maimeri, Milano), cui seguirà, alle 21.00, un concerto di cori madrigali.

Tutti gli eventi saranno arricchiti nel Chiostro della Magnolia da uno spettacolo di luce – “Emozioni del colore “- a cura di ERCO, che trasmetterà agli spettatori le emozioni del colore rosso.

“ROSSO | RED | ROJO” si trasferirà nel mese di ottobre 2012 a Los Angeles, allo spazio Poliform, nel maggio 2013 a New York e nel dicembre 2013 a Miami, in occasione di Miami Art Basel.


ROSSO | RED | ROJO. Mario Arlati
Milano, Fondazione Stelline (corso Magenta 61)
29 giugno – 21 luglio 2012
Inaugurazione: giovedì 28 giugno 2012, ore 19

Orari: martedì – sabato, 10 – 20 (chiuso domenica e lunedì)
Ingresso libero

Informazioni: +39.0245462.411
www.stelline.it

Catalogo Peruzzo Editore (italiano/inglese/spagnolo, 96 pagg., formato 21x26)

Iniziative collaterali

Giovedì 12 luglio 2012
Ore 19.00 Inaugurazione mostra fotografica di Giovanni Gastel
Ore 19.00 Rosso. Emozione del colore nella pittura contemporanea
Conversazione con Gabriella Bottini (Neurologa, Ospedale Niguarda, Milano), Guido Galimberti (Opera Art Advisoring, Milano), Alessia Lanzi (Psicologa), Eraldo Paulesu, (Psiconeurologo, Università Milano Bicocca)
Ore 21.00 Cecilia Chailly, concerto d’arpa e lettura di poesie.

Giovedì 19 luglio 2012
Ore 19.00 Sistole e diastole: rosso sangue flusso della vita
Conversazione con Francesco Giuseppe Arlati (Cardiochirurgia Ospedale Monzino, Milano) e Paolo Biglioli (Professore e Cardiochirurgo Ospedale Monzino, Milano) e Sandro Baroni (Fondazione Maimeri, Milano). Ore 21.00 Cori e Madrigali


Note biografiche
Mario Arlati nasce a Milano nel 1947 e si forma alla Scuola d’Arte del Castello Sforzesco. Seguendo questo indirizzo le prime opere sono nel più puro stile figurativo, ma negli anni ’70 scopre la sua dimensione ad Ibiza. Da allora l’artista vive e lavora nell’isola delle Baleari parecchi mesi all’anno e le sue opere sono una chiara testimonianza del coinvolgimento artistico avvenuto con l’isola. Dal figurativo passa infatti all’informale materico, seguendo le tracce della scuola spagnola. La materia per Arlati rappresenta un’immagine interiore, fatta di sentimenti, di evocazioni che riguardano il paesaggio. I suoi “muri” testimoniano la ricerca di una materia vissuta senza funzioni; la pittura è materia dentro cui si cela altra materia.


Argomenti: #arlati , #arte , #arte contemporanea , #milano , #mostra
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.140.715

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione