ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Nota Informativa

Il mio mondo, la vita, i viaggi

Ospite d’onore della Mostra “Le metamorfosi del viaggiatore. Stati mentali, onirici e reali del partire e del tornare. Concorso e mostra di illustrazione, fumetto e carnet de voyage

Di Stefano Faravelli

“Sono nato a Torino il 10 Aprile del 1959, sono sposato e ho quattro figli.

Ho trascorso un'infanzia felice con lunghi soggiorni estivi in un castello all'imboccatura della Val Maira, dove a cinque anni credo di vedere (e mio fratello con me) un uomo molto piccolo con gli occhi da gatto che passa attraverso le porte chiuse. Ho grande confidenza con pietre piante e animali e allevo anfibi di varie specie in un cassetto sotto il letto. Precoce la scoperta della pittura e del disegno: mio padre mi dona a sei anni la sua scatola di acquerelli Lukas.

Folgorante la scoperta dell'Oriente: il mio libro preferito è "Ghirlande d'Iran" un'antologia di miniature persiane (sono le prime immagini di cui ho memoria), successivo ma ugualmente fondante l'incontro con Durer e Bosch (sulla monografia del Baldass).

Le mie letture preferite sono: atlanti, enciclopedie e manuali di zoologia. Frequento il liceo artistico e poi l' Accademia di belle arti di Torino: dopo lunga eclissi creativa (bevo l'amaro calice dell'arte contemporanea) mi iscrivo all'università dove frequento l'istituto di orientalistica e mi laureo con una tesi di filosofia morale; riprendo a dipingere e ne faccio un mestiere svolgendo un'intensa attività espositiva in Italia e all'estero. Viaggio nel vicino, medio ed estremo oriente.

La mia doppia vocazione di peintre-savant mi orienta quindi verso il carnet di viaggio: nel 1994 esce 'Sindh. Quaderno indiano',a questo primo carnet seguono altri su Cina, Mali, India, Egitto. Ho stretto forti legami con la Biennale du Carnet de Voyage di Clermont-Ferrand e dal 2004 sono presidente dell'associazione 'Segni dagli Orizzonti' per la quale ho creato mostre e incontri sui taccuini di viaggio.
Importante, sebbene circoscritta (1987 -1997) la mia collaborazione, come scenografo, pittore e creatore di marionette, con il "Teatro dei Sensibili" di Guido Ceronetti.
Sono visiting professor dell'USI, università della Svizzera Italiana (scuola del viaggio) e della Scuola Holden Di Torino."

Il mio mondo, le mie creazioni, i viaggi sono raccolti e raccontati in questo sito, terra cognita della mia vita che vi invito ad esplorare... http://www.stefanofaravelli.it


Vedi anche
LE METAMORFOSI DEL VIAGGIATORE
Stati mentali, onirici e reali del partire - e del tornare

Galleria Gruppo Credito Valtellinese, Corso Magenta n. 59 – Milano
dal 19 ottobre al 2 dicembre 2012


Argomenti: #arte , #emozione , #fumetto , #illustrazioni , #pittura , #viaggi

Leggi tutti gli articoli di Stefano Faravelli (n° articoli 1)
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.140.349

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione