ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


La prima settimana post elettorale è stata sconcertante

Grillo non ha più la bussola?

l comico genovese dice di tutto e il contrario di tutto, lasciando tutti sconcertati, L'ultima trovata per evitare la presa di responsabilità è il Governo tecnico

Di Giovanni Gelmini

Non si riesce a capire più quello che fa, o meglio quello che dice; non perché parli in ostrogoto, ma perché quello che dice non porta da nessuna parte. Mi sembra che Grillo non abbia capito che il suo è il primo partito in Parlamento, anche se non è la prima coalizione, non può pretendere di essere partito di riferimento per un Governo, ma può solo essere in maggioranza o all'opposizione.

Grillo ha portato il Movimento 5 Stelle alla vittoria, ben interpretando la sfiducia degli italiani per i partiti “storici”, che da venti anni ci stanno prendendo per il culo. Il programma del M5S è l'insieme di tutte le critiche che gli italiani fanno a quanto è successo negli ultimi venti anni. Così questo soddisfa per una parte consistente un po' tutti, ma per tutti ci sono parti inaccettabili e, sicuramente, certe parti inserite sono perfettamente demagogiche e non realizzabili, se non con grave danno di tutti; un esempio: l'uscita dall'Euro.

Un partito o movimento che sia, che abbia raccolto il 25% di consensi degli elettori, non può rinunciare a pesare in Parlamento; se non lo fa, si castra da solo per far rabbia a chi gli ha concesso fiducia e questo credo sia il dramma di Grillo: se si allea con PD perde la verginità, se non si allea perde tutto. Grillo, inoltre, è certamente un gran comunicatore, ma, da quello che dice, sembra che non sappia nulla del funzionamento del sistema politico, e non parlo delle prassi, ma di quello che è scritto nella costituzione.

Per la Costituzione in Parlamento non esistono i partiti (n.d.r. tra l'altro mancano le leggi che li dovrebbero governare), ma solo i parlamentari, che sono senza vincolo di mandato e che si possono raggruppare in “gruppi parlamentari” come meglio desiderano. Il Presidente della Repubblica, nelle sue consultazioni, dà spazio solo ai gruppi parlamentari, oltre a figure istituzionali, come i Presidenti di Camera e Senato e i Presidenti della Repubblica Emeriti. Grillo e il suo socio, non presenti in parlamento, sono dei semplici cittadini e nulla possono nelle consultazioni per la formazione di un Governo; non credo che Napolitano farà uno strappo a queste regole.

Per quanto gli eletti del Movimento 5 Stelle staranno ad ascoltare il “megafono” del loro movimento?

Se Grillo non accetterà di diventare propositivo nell'azione politica, non credo che durerà molto. Faccio il paragone con Bossi, cui sembra che il movimento di Grillo si sia ispirato nella sua azione. Finché in Parlamento erano in quattro gatti si sono dati da fare per fare casino, ma, appena sono diventati numerosi, si sono dovuti impegnare a governare per non essere cancellati e così deve essere anche per il Movimento 5 Stelle: se non accettano di sviluppare le parti comuni con il PD perderanno tutto. Non mi sembra che l'apertura ad un “Governo tecnico” possa essere una trovata intelligente. Ci sono appena state le elezioni e Grillo non può sottrassi ad essere parte politica.

Grillo sicuramente non pensava ad un successo eclatante; ha messo nelle liste degli illustri sconosciuti, spesso giovanissimi e senza alcuna esperienza di politica. Pensava forse così di affrancarsi dall'avere qualcuno che lo metta in ombra? Certamente però ora si trova con un gruppo che non sa cosa e come fare, che non ha un punto di riferimento in Parlamento. Per quanto potrà durare una simile situazione? Penso ben poco. O Grillo riesce a dare autonomia ai suoi pulcini o i pulcini si troveranno un'altra chioccia. Questi giovani si sono impegnati per cambiare l'Italia, hanno vinto e non credo che si lasceranno scippare la loro vittoria da un “megafono” scurrile.

Argomenti: #elezioni , #governo , #grillo , #m5s , #movimento 5 stelle , #movimento cinque stelle , #opinione , #parlamento , #politica

Leggi tutti gli articoli di Giovanni Gelmini (n° articoli 493)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.437.475

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione