ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Lo sbuffo

Che il governo cada!

La caduta del Governo è sempre meglio di avere un Governo sotto ricatto. Questo “inciucio” non si doveva fare

Di Giovanni Gelmini

Non è possibile che la vita di un Governo sia sempre sotto ricatto e questo governo lo è dalla sua nascita, partendo dall'IMU alle vicende giudiziarie di un qualunque parlamentare.

Napolitano sostiene che la caduta di Letta porterebbe gravi danni al Paese; questo è comprensibile, ma quali danni porta questa sudditanza a cose che chiedono la non applicazione delle leggi per coprire i guai di un pregiudicato, il quale ha ancora parecchi processi gravi in corso o in fase istruttoria per reati incompatibili col ruolo politico?

Oltre ai danni dovuti alla distorsione dell'azione politica in favore dei suoi interessi, e questo lo abbiamo ben visto nell'ultimo ventennio, c'è l'inaffidabilità del paese con la conseguente fuga degli imprenditori in grado di sostenere il nostro welfare. L'Italia, con il suo enorme debito pubblico non più sostenuto da una credibilità economica, si avvierebbe verso un fallimento tale e quale a quello della Grecia.

Il PD ha una sola via: votare secondo legge e “immediatamente”, come la legge prescrive.

Se Letta cadrà questo è solo il risultato di un ricatto che il PD non doveva accettare fin dall'inizio; la chiarezza non è mai un male.

Argomenti: #berlusconi , #giustizia , #governo , #italia , #opinione , #parlamento , #pd , #politica

Leggi tutti gli articoli di Giovanni Gelmini (n° articoli 493)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.578.354

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione