ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO



La Collezione Chiara e Francesco Carraro - Uno sguardo sul Novecento

A Venezia, nuovo percorso espositivo a Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna, dal 9 maggio 2017


Ercole Barovier, Vetreria Barovier

È stato completamente ripensato nelle sue linee guida - sotto l’attenta direzione di Gabriella Belli, direttore della Fondazione Musei Civici di Venezia e Elisabetta Barisoni, responsabile del museo - il nuovo percorso espositivo della collezione permanente di Ca’ Pesaro, grazie anche all’arrivo di 82 opere della preziosa Collezione di Chiara e Francesco Carraro, ottenuta in comodato a lungo termine dai Musei veneziani.

Circa 60 opere delle collezioni civiche escono dai depositi per essere esposte nei monumentali ambienti della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Venezia.

Un’intera sala viene dedicata a “I Ribelli di Ca’ Pesaro”, o ‘capesarini’ – protagonisti tra il 1908 e il 1924 delle storiche Mostre Bevilacqua La Masa che, sotto la regia di Nino Barbantini, si contrapponevano vivacemente alle Biennali di Venezia, favorendo una giovane generazione di artisti tra cui Boccioni, Casorati, Gino rossi, Arturo Martini – e ricomporrà uno spazio destinato a Klimt mettendo in dialogo la Giuditta II Anche con opere su carta di particolare importanza, da Ensor a Munch, da Odilon Redon a Felicien rops.

Felice Casorati, Le signorine, Inv. 469BIS

Due stanze di grande suggestione saranno poi occupate dai capolavori in vetro e dai magnifici dipinti della Collezione Carraro: Antonio Donghi, Giorgio Morandi, Giorgio de Chirico, Arturo Martini e altri importanti protagonisti del Novecento italiano, dialogheranno come nella casa del collezionista, con un nucleo preziosissimo di vetri del XX secolo, da Bellotto a Zecchin, da Scarpa a Venini.

A seguire, alcune sale dedicate alla figurazione novecentista, legata al clima del realismo magico di Casorati, de Chirico, Carrà, Martini e al ritorno al ‘classico’ nel periodo tra le due guerre. Un focus dedicato alle presenze internazionali nella collezione del museo vedrà ruotare attorno ai capolavori di Calder e di Kandinsky, opere di Klee, Picasso e Matisse, preziosi capolavori su carta, alcuni esposti per la prima volta, testimonianza della lungimiranza collezionistica della Città di Venezia e dei molti notabili che, almeno fino ai primi anni Sessanta, contribuirono allo sviluppo delle collezioni d’arte contemporanea della Città.

Afro, La fabbrica di San Pietro

Una sala dedicata ai tre massimi Maestri del secondo ‘900 italiano, Burri, Afro e Fontana, chiuderà il percorso permanente con opere date generosamente in prestito dalle Fondazioni di riferimento di questi autori, che saranno presentati nella peculiarità dei loro anni emergenti, quegli anni Sessanta che li videro protagonisti della trasformazione dell’arte italiana del secondo dopoguerra, con uno slancio creativo di forse irripetibile originalità.

Adolfo Wildt, Il puro folle (particolare)

Al piano superiore, invece, a conferma del ruolo e del prestigio conquistato a livello nazionale e internazionale da Ca’ Pesaro e dai musei veneziani, il pubblico potrà ammirare un approfondimento sull’Arte Povera con opere della Collezione di Ileana Sonnabend, arricchite da alcuni capolavori di recente giunti a Venezia, affiancati ad una selezione di autori americani degli anni Ottanta e Novanta, scelti tra i 23 dipinti della recente donazione Panza di Biumo.



LA COLLEZIONE CHIARA E FRANCESCO CARRARO
UNO SGUARDO SUL NOVECENTO
Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Santa Croce, 2076nezia



Apertura al pubblico Dal 9 maggio 2017

Klimt,Giuditta, II_inv.446

Orario:
10.00 – 18.00 fino al 31 ottobre
10.00 – 17.00 dal 1 novembre
(la biglietteria chiude un’ora prima) Chiuso lunedì

Informazioni:
facebook.com/visitmuve
instagram.com/visitmuve
twitter @visitmuve_it
twitter @visitmuve_en
facebook.com/CaPesaro
twitter @CaPesaroVe
www.capesaro.visitmuve.it

info@fmcvenezia.it
call center 848082000 (dall’Italia)
+3904142730892 (dall’estero)

Vaporetto: linea 1 fermata San Stae


Biglietti:
Intero 14 euro

Arturo Martini, Il bevitore (particolare)

Ridotto 11,50* euro
ragazzi da 6 a 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; accompagnatori di gruppi di ragazzi o studenti (max. 2); cittadini over 65; personale del Ministero dei Beni e Attività Culturali e del Turismo (MiBACT); titolari di Carta Rolling Venice; soci FAI
Offerta Scuola:€4 a persona (valida nel periodo 1 settembre – 15 marzo): per classi di studenti di ogni ordine e grado accompagnate dai loro insegnanti, con elenco dei nominativi compilato dall’Istituto di appartenenza.
Offerta famiglie: Biglietto ridotto per tutti i componenti, per famiglie composte da due adulti e almeno un ragazzo (dai 6 ai 14 anni)

Visite fuori orario: € 40 acquisto minimo 20 biglietti

Offerta Scuola: 4,00 euro a persona (valida nel periodo dal 1 settembre al 15 marzo) Per classi di studenti di ogni ordine e grado accompagnate dai loro insegnanti con elenco dei nominativi compilato dall’Istituto di appartenenza.

Ingresso gratuito residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini da 0 a 5 anni; membri I.C.O.M.; portatori di handicap con accompagnatore; guide turistiche abilitate e interpreti turistici che accompagnino gruppi o visitatori individuali; per ogni gruppo di almeno 15 persone, 1 ingresso gratuito (solo con prenotazione); docenti accompagnatori di gruppi scolastici, fino ad un massimo di 2 per gruppo; volontari del Sevizio Civile; partner ordinari MUVE; possessori MUVE Friend Card;possessori di The Cultivist card (più tre accompagnatori)
Offerta Famiglie: biglietto ridotto per tutti i componenti, per famiglie composte da due adulti e almeno un ragazzo (dai 6 ai 14 anni).
*è richiesto un documento



Argomenti: #arte , #arte contemporanea , #carrara , #mostra , #venezia
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
9.979.420

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione