ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO



Francesco Morosini, ultimo eroe della serenissima tra storia e mito

Venezia, Museo Correr, dal 28 giugno 2019 al 6 gennaio 2020


Giovanni Carboncino, Ritratto equestre del Doge Francesco Morosini; 1690 ca.; olio su tela
Museo Correr, Cl. I n. 1388

Protagonista indiscusso dell'azione della Serenissima e dei suoi alleati nel Mediterraneo orientale contro l'Impero Ottomano negli ultimi anni di gloria della Serenissima, e prima ancora della resistenza di Candia assediata nell'isola di Creta, Francesco Morosini, doge e capitano generale da mar, fu il primo a promuovere la propria figura a oggetto di culto.

Figura complessa e soggetta a giudizi alterni da parte dei suoi contemporanei, passato alla storia come grande condottiero ma anche come uomo arrogante e estremamente vanitoso, morì sul campo di battaglia dopo una importante carriera civile e militare e fu celebrato ancora a lungo.

Nato a Venezia nel 1619 da nobile stirpe, a 400 anni dalla nascita diverse istituzioni ne celebrano l'avvincente vita.
I Musei Civici dal 1895 ne custodiscono l'intero patrimonio personale e familiare, proveniente dal palazzo di famiglia in Campo Santo Stefano, del quale una ragionata selezione è stata collocata nel secondo dopoguerra nel Museo Correr nelle "Sale Morosini", parte del riordinamento del 1952 a cura di Carlo Scarpa

Pittore veneto, Francesco Morosini combatte i Turchi, 1660-1730; olio su tela, 119,5 x 162,5 cm. Museo Correr, inv. Cl. I n. 1333. Foto Matteo De Fina, Venezia.

Nelle sale del Museo Correr dedicate all'esposizione "Francesco Morosini: ultimo eroe della Serenissima tra storia e mito" con oltre duecento pezzi in mostra si dipana la storia personale, politica e militare del capitano da mar, doge e "Peloponnesiaco".

Le citate Sale Morosini sono due, qui il percorso ne riempie dieci, con una parte significativa della intera collezione Morosini custodita dai Musei Civici esposta in un percorso ragionato e coinvolgente.

Dipinti, sculture e stampe che lo ritraggono permettono di conoscere ogni momento della vita di Francesco Morosini: forse nessuno nella storia di Venezia può vantare una altrettanto ampia iconografia.

Pittore veneto (maniera di Bartolomeo Nazzari), Ritratto del doge Francesco Morosini in abiti da Capitano Generale da Mar, 1750 ca.; olio su tela, 227 x 148 cm. Museo Correr, inv. Cl. I n. 1390. Foto Matteo De Fina, Venezia..

Le opere esposte sono però tutte posteriori alla sua nomina a doge, nel 1688, fatta eccezione per il dipinto che lo immortala nel 1669 procuratore di San Marco. Il doge, che è anche capitano generale da mar, ai paludamenti dorati e alla mozzetta d'ermellino preferisce l'armatura e le vesti rosse, a ricordarne le responsabilità belliche.

La storia della formazione dell'eroe Morosini e delle sue ascendenze e discendenze è narrata dal patrimonio della biblioteca familiare; con volumi utili a preparazione e conduzione della carriera politica e di governo e militare, di filosofia, storia, diritto ma anche geografia, architettura militare, medicina; con i documenti di cronaca dei fatti d'arme, alcuni puntuali altri più elegiaci e celebrativi; con i documenti ufficiali che dei Morosini testimoniano carriera e onorificenze.

Accanto a volumi e documenti, i cimeli simbolo del potere militare e politico e gli effetti personali concorrono alla narrazione di un uomo orgoglioso, egocentrico, vanitoso, ma dotato di solido senso dello stato e dell'onore, temerario e abile stratega e diplomatico, con una curiosità: la piccola mummia della sua amata gatta.

Galera del Proveditor di Armata imbandierata; XVIII sec., matita, penna e acquerello
Museo Correr, Gabinetto dei disegni e delle stampe, Raccolta Gherro n. 1078

Morosini fu poi collezionista, e cercò di comporre un "museo" a Palazzo Morosini allora dimora di famiglia, con tra le altre cose una serie di 48 tele che illustrano in sequenza le gesta di guerra del Peloponnesiaco, una nutrita e variegata armeria con le armi sottratte agli ottomani, strumenti musicali, statue di imitazione classica e sculture antiche greco-romane originali.

A 400 anni dalla nascita di Francesco Morosini molte istituzioni veneziane hanno voluto non solo celebrarne la figura ma anche illustrarne e studiarne la personalità, le vicende che lo hanno visto protagonista e il contesto storico nel quale ha vissuto come capitano generale da mar, doge e uomo del Settecento veneziano.

Theodore D’Amaden, Porta di terra dell’Arsenale, in Historia Maurocenorum venetorum procerum ab exordio gentis, usque ad viventes optimates; 1702, manoscritto cartaceo Biblioteca del Museo Correr, ms. Morosini Grimani 438

Alla definizione delle celebrazioni ha proceduto un Comitato Organizzatore appositamente costituito formato da rappresentanti dei seguenti Enti ed Amministrazioni: Fondazione Musei Civici; Archivio di Stato di Venezia; Comando Regionale Veneto della Guardia di Finanza; Scuola Navale Militare “Francesco Morosini”; Museo Storico Navale e Scuola Navale Militare; Fondazione Giorgio Cini; Fondazione Querini Stampalia; Biblioteca Marciana; Istituto Ellenico di studi bizantini e postbizantini; Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti; Istituto Italiano dei Castelli – Sez.Veneto; Conservatorio di Musica “Benedetto Marcello” di Venezia; Comitato francese per la salvaguardia di Venezia.


FRANCESCO MOROSINI,
ULTIMO EROE DELLA SERENISSIMA TRA STORIA E MITO


Museo Correr: San Marco 52, 30124 Venezia
Ingresso per il pubblico: Piazza San Marco, Ala Napoleonica, Scalone monumentale

dal 28 giugno 2019 al 6 gennaio 2020



Orario:
Fino al 31 ottobre: Tutti i giorni dalle 10.00 alle 19.00
Dal 1 novembre: Tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.00
(ultimo ingresso mezzora prima)

Informazioni
www.correr.visitmuve.it
info@fmcvenezia.it

call center 848082000 (dall’Italia)
+3904142730892 (dall’estero)

Prenotazioni e Acquisto: correr.visitmuve.it/it/pianifica-la-tua-visita/prenota-on-line
call center 848082000 (dall’Italia)
+3904142730892 (dall’estero)
Il servizio è attivo dal lunedì al venerdì con orario dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 14.00 alle 18.00; il sabato dalle 9.00 alle 14.00; chiuso nelle giornate festive.

Vaporetto: linea 1 e 2
fermata Vallaresso o San Zaccaria

Biglietti
Mostra visitabile con il biglietto “I MUSEI DI PIAZZA SAN MARCO”: un unico biglietto valido per Palazzo Ducale e per il percorso integrato del Museo Correr, Museo Archeologico Nazionale, Sale Monumentali della Biblioteca Nazionale Marciana. Ha validità per 3 mesi e consente una sola entrata a Palazzo Ducale e al percorso integrato.

Intero € 20

Ridotto € 13
Ragazzi da 6 a 14 anni; studenti dai 15 ai 25 anni; accompagnatori (max. 2) di gruppi di almeno 15 ragazzi o studenti; over 65 anni; personale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo (MiBACT); titolari di Carta Rolling Venice; titolari di ISIC – International Student Identity Card; titolari ticket Esenredart.

Entrata gratuita: *
Residenti e nati nel Comune di Venezia; bambini da 0 a 5 anni; persone con disabilità e accompagnatore; guide turistiche abilitate in Italia che accompagnino gruppi o visitatori individuali; per ogni gruppo di almeno 15 persone, 1 ingresso gratuito (solo in caso di preacquisto); membri ICOM; docenti accompagnatori di gruppi scolastici, fino ad un massimo di 2 per gruppo; volontari Servizio Civile del Comune di Venezia; partner ordinari MUVE; possessori MUVE Friend Card, soci dell’associazione “Amici dei Musei e Monumenti Veneziani”; possessori di Art Pass Fondazione Venetian Heritage e di Venice Foundation. Offerta Famiglie: biglietto ridotto per tutti i componenti, per famiglie composte da due adulti e almeno un ragazzo (dai 6 ai 14 anni) Offerta Scuola: 5,50 euro a persona (valida per ingresso nel periodo 1 settembre – 15 marzo): per classi di studenti di ogni ordine e grado accompagnate dai loro insegnanti, con elenco dei nominativi compilato dall’Istituto di appartenenza. La tariffa scuola è estesa anche a eventuali accompagnatori (fino a un massimo di 2). Acquista online il tuo biglietto per “I Musei di Piazza San Marco” >

* è richiesto un documento



© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
10.375.912

seguici               RSS RSS feed

Condividi  
Twitter                            


Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione