REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11820684
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
stampa

 Anno I n° 4 del 21/07/2005    -   MISCELLANEA


La ricetta del Ristorante Garden
Minestrone di riso freddo
Provata da Rosagialla e dalla sua nipotina Biancospino....
Di Rosagialla


Ingredienti:
quattro cucchiaiate di riso,
una manciata di fagioli freschi sgranati, mezz'etto di lardo salato,
uno spicchio d'aglio,
due gambi di sedano,
una cipolla,
quattro pomodori,
due carote,
due zucchine,
una manciata di fagiolini,
due patate,
una manciata di basilico,
un ciuffo di prezzemolo,
quattro cucchiaiate di parmigiano grattugiato,
una cucchiaiata di concentrato di pomodoro,
due cucchiaiate d'olio,
sale, pepe.

Il tempo necessario: circa tre ore

Battere il lardo e tritare l'aglio e la cipolla e metterli in una casseruola con l'olio. Farli dorare a fiamma moderata, mescolando spesso. Sbucciare i pomodori e tagliarli a pezzi. Tagliare a dadi il sedano, le carote, le zucchine, le patate e a pezzetti i fagiolini.
Mettere tutto nella casseruola, salare, pepare, rimescolare per un attimo, quindi versarvi un litro e mezzo d'acqua. Unire il concentrato di pomodoro, portare all'ebollizione, coperchiare e abbassare la fiamma.
Mettere i fagioli in una casseruola piena di acqua salata, portare a lenta ebollizione e far cuocere per circa due ore. Scolare i fagioli e aggiungerli alle altre verdure. Unire il riso, il prezzemolo e il basilico tritati e lasciar cuocere senza coperchio, a fiamma vivace. Spegnere il fuoco quando il riso è ancora al dente e lasciar raffreddare per circa mezz'ora.
Versare la minestra nelle scodelle, cospargere con il parmigiano, mescolare e lasciarea raffreddare ancora.

Si ringrazia il Ristorante Garden per la gentile concessione



Ciao Ragazzi allora iniziamo??? Dai dai, intanto che zia Rosagialla si è allontanata ci armiamo di armi e bagagli, ci rimbocchiamo le maniche (ma si rimboccano le canottiere? ahahahha) vabbeh andiamo avanti eh eh altrimenti se ci perdiamo in chiacchiere poi chi la sente la zia se ci trova in cucina … nel suo regno!
Ahhh guarda la zia ha forse avuto lo stesso pensiero ha già preparato tutti gli ingredienti, ma sigh…. non ha pulito le verdure e adesso mi tocca piangere con sta cipolla
Iniziamo con il battere il lardo ehm battere??? Battere ma come, con una mazza da golf o con una da baseball e se poi si fa male? Naaaaa credo sarà qualcosa di più semplice … si sicuramente intendono macinare… si decisamente meglio io quasi quasi lo metto nel frullatore così riuscirò a tritarlo finemente e sarà più semplice incorporarlo con l’aglio e la cipolla dopo che avrò versato fiumi di lacrime povera me… ma no mi è venuto in mente che zia Rosagialla sbuccia le cipolle nell’acqua dentro una bacinella così non è costretta a piangere, credo che farò così anch’io , bene vedi, vedi che la zia ne sa una più del diavolo ihiihih ma io la guardo e carpisco i segreti.
Una volta tritato il tutto farli dorare? Ma chi ha lo stomaco di mangiarsi un battuto dorato mah? Secondo me c’è qualcosa che non quadra… voi che ne dite? Che ho ragione? Verissimo dorare vuol dire lasciar soffriggere nell’olio caldo gli ingredienti che abbiamo già tritato mescolando per non far attaccare nulla, anche se perché se si attacca e si sciupa la pentola chi la sente Rosagialla? Bisogna darsi alla macchia e non farsi trovare per un mese…
Una volta preparato il battuto rosolato, sbucciare i pomodori … mica semplice sta cosa io quando li mangio mica li sbuccio ehmmmm e adesso come si fa? Spetta, spetta se sono belli maturi ci si metterà un attimo … si si sono maturi e si pelano bene, con una piccola incisione sul fondo è molto semplice la cosa, semplice come ridurre a dadini tutte le altre verdure e prepariamo il nostro classico minestrone a cottura quasi ultimata il che vuol dire il tempo di scrivere l’Iliade e l’ Odissea aggiungiamo il riso e lo lasciamo cuocere con le verdure… quando è quasi cotto spegniamo il fuoco e lasciamo che il riso si lasci abbracciare e coccolare dalle verdure mentre si raffredda… ma con le coccole si raffredda? Io ho i miei dubbi mah proviamo… una volta che il nostro minestrone è servito lo cospargiamo con il formaggio e lo lasciamo riposare eh si dopo le coccole ci vuole un po’ di riposo eh eh

Io intanto per riposarmi dalle fatiche mi siedo a tavola … e voi che fate?



Argomenti correlati:
 #cucina,        #primo,        #ricetta
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Rosagialla
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione