REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  13276532
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di
stampa

 Anno I n° 4 del 21/07/2005    -   MISCELLANEA


Appuntamenti di Agosto in Valle Cavallina
“ALLA RICERCA DEI SUONI PERDUTI” e altre manifestazioni di richiamo sul Lago di Endine
L’itinerario di musica folk, rievocazione storica di Bianzano “Alla corte dei Suardo”, e il “Mercatino di via Loj


“ALLA RICERCA DEI SUONI PERDUTI” l’itinerario di musica folk e dintorni in Val Cavallina (Bg) quest’anno dedicato al Vento dell’Est vede in programma gruppi di varia estrazione: TRI MUZIKE, KEVIN DEMPSEY & JOE BROUGHTON, ALEXIAN GROUP, NIKOLA PAROV & BALKAN SYNDICATE, SHARG ULDUSU’ e TERNE CHAVE. Abbinata alla rassegna la manifestazione ALLA RICERCA DEI SAPORI PERDUTI. Dal 16 giugno al 15 settembre 2005, con la partecipazione di ben 19 Ristoranti, saranno proposti menù a base di ingredienti dell’antica tradizione della valle rivisti in chiave moderna a un prezzo di 30,00 euro (tutto compreso). Inoltre, a ogni ospite sarà offerta la possibilità di visitare gratuitamente uno dei 5 siti culturali della zona: Oratorio Suardi di Trescore Balneario, Museo della Valcavallina, Museo d’Arte Contemporanea di Luzzana, il Castello di Bianzano e l’Accademia di Belle Arti di Lovere. (vedi presentazione sul n°2 di Spaziodi Magazine)

Il Prossimo concerto: Giovedì 4 agosto
BIANZANO/Castello dei Suardo
Arie celtiche e umori Balcani
KEVINM DEMPSEY & IOE BROUGHTON Gran Bretagna

Eccellente duo che si muove in contesti ibridi del folk progressive e tradizionale inglese. Il loro sound è una mirabile sintesi di esperienze varie e sensazioni forti. I loro trascorsi vanno ricercati nei mitici Dando Shaft e nell’Albion Band, per citare i più conosciuti.

I concerti successivi

Domenica 7 Agosto
MONASTEROLO DEL CASTELLO/Castello o Piazza IV Novembre
“So me signom”- viaggio nei meandri della cultura romanì
ALEXIAN GROUP Italia

Santino Spinelli detto “Alexian” è il leader e l’anima dell’omonimo gruppo, un progetto che intende presentare sotto le sue piu’ disparate forme ed espressioni, la cultura romanì. Profondo conoscitore e impareggiabile esperto, riveste importanti cariche quale rappresentante dei Rom, è docente alla Cattedra di Lingua e Cultura Romanì all’Università degli studi di Trieste, presidente dell’associaizone “Thèm Romanò onlus” ed ambasciatore di arte e cultura Romanì nel mondo. Con il suo gruppo propone un percorso artistico-culturale narrato in cui vengono rievocate attraverso i suoni, i movimenti, le parole e i colori, le radici profonde di un popolo millenario caratterizzato dalle prismatiche sfumature e dalle intensissime emozioni. Un viaggio nelle intimità della storia e della cultura di un popolo. Le musiche di questo “So me signom”, ultima sua produzione in cui si rintracciano gli echi del passato, sono quelle dell’ambito familiare che i Rom suonano per tramandarsi, per comunicare e per restare uniti. I canti sono memorie mai scritte in cui si custodiscono valori etici, filosofici e linguistici di un popolo dalle molteplici espressioni. La danza è visione cerimoniale e catartica del movimento che passa dalle viscere ai luoghi periferici del corpo. L’Alexian Group è testimone della cultura romanì un po’ dovunque nel mondo, con una serie incredibile di concerti e partecipazioni ad importanti festival.

Mercoledì 10 Agosto
SPINONE AL LAGO/Campo Sportivo
Musiche e ritmi della penisola balcanica
NIKOLA PAROV & BALKAN SYNDICATE
Ungheria

World Music from East Europe dell’eclettico polistrumentista ungherese di origine bulgara Nikola Parov, una delle menti più fertili dell’Est, già alla testa di una storica formazione a nome Zsaratnok. Da anni protagonista nella fortunata produzione irlandese “The Riverdance” a fianco dei più importanti interpreti di quella scena (Davy Spillane, Andy Irvine e tantissimi altri), ora riveste nuovamente il ruolo di primo paladino dei Balcani e propone, con diverse soluzioni, i ritmi e le melodie asimmetriche di quei luoghi, con assoluta padronanza di suoni e strumenti, senza disdegnare evasioni in contesti e forme più moderne. Si presenta con una nuova formazione dall’organico variabile e un nuovo Cd.

Venerdì 12 Agosto
RANZANICO/Piazza Chiesa Parrocchiale-Via Borromeo
Stella d’Oriente: magiche atmosfere del Medio Oriente
ENSAMBLE SHARG ULDUSU’ Azerbaijan/Iran/Italia


Il quartetto Sharg Uldusù (Stella d'Oriente) suona un repertorio sia colto che popolare, di musiche raccolte in diversi paesi medio orientali tra cui Azerbaijan, Turchia, Afganistan. Fondato e diretto dal maestro Fakhraddin Gafarov (già direttore del Conservatorio Nazionale di Musica di Baku e solista nell'Orchestra della Radiotelevisione di Stato dell'Azerbaijan), utilizza strumenti tradizionali a corde pizzicate, a fiato e a percussione. La ricerca musicale si sviluppa tra Oriente e Occidente dispensando aromi e colori ancora poco noti al grande pubblico ma di una tale ricchezza da trascendere mode e mercati.

Sabato 3 Settembre
TRESCORE BALNEARIO/Piazza Cavour “Festa dell’Uva”
Festa di piazza-rom’n’roll

TERNE CHAVE Repubblica Ceca


Urban gypsies band che ha le proprie radici nella musica tradizionale dei gitani dell’Est. Nel loro ricchissimo repertorio musiche e canti tradizionali ma anche brani originali ad essi ispirati. Il gruppo può essere considerato tra le migliori espressioni della Repubblica Ceca e ben rappresenta una particolare scena gitana di quei luoghi.

Per informazioni: I.A.T. ValCavallina - Trescore Balneario Tel. e fax 035 944 777 e-mail: iat.trescore@tin.it

Altri eventi importanti:

Rievocazione storica di Bianzano “Alla corte dei Suardo”
Castello di Bianzano : dal 4 al 7 Agosto


Bianzano, certamente uno dei gioielli della Val Cavallina, durante il primo fine settimana di agosto riporta indietro le lancette della storia di qualche secolo: da nove anni a questa parte tutto il paese, coordinato dall'associazione culturale “Pro Bianzano”, è coinvolto per l'allestimento della rievocazione storica “Alla corte dei Suardo”. Durante i quattro giorni di festa, dal paese sparisce ogni traccia di modernità per lasciare il posto ai costumi, ai lavori, alle tradizioni, ai giochi e al cibo del Medioevo. Lo spunto della festa deriva da un episodio storico ben preciso e documentato: nel 1367 venne celebrato il matrimonio tra Giovanni di Baldino Suardo e Bernarda Visconti, figlia di Bernabò, Signore di Milano. In quell’occasione i Suardo intestarono al figlio il castello di Bianzano, di cui furono affrescati atrio e cortiletto, tuttora visibili. In quei dipinti trovarono collocazione inoltre gli stemmi dei Visconti e dei Suardo, di cui iniziò allora il ramo di Bianzano, tuttora in vita. “Alla Corte dei Suardo” nasce nel 1997 da questo pretesto storico e fin dalla prima edizione riscuote un grande successo di pubblico e di adesioni. Per l'edizione di quest'anno, dal 4 al 7 agosto, si prevedono imperdibili novità.
Per informazioni: www.cortedeisuardo.com

Programma 2005
GIOVEDI’ 4 AGOSTO:
- DALLE ORE 19.00: piatti tipici con menu medievale e menu di carne
- ORE 20.30: Apertura dei festeggiamenti con tamburi e campanacci lungo le vie del centro storico. A cura dei monelli di Bianzano.
- ORE 21.00: ORE 21.00: Concerto al Castello Suardo, all’aperto, nell'ambito dei festivals: "ALLA RICERCA DEI SUONI PERDUTI-itinerario di musica folk e dintorni in Vallecavallina - Vento dell'Est" e "ANDAR per MUSICA 2005-XXI edizione - rassegna internazionale di folk contemporaneo" organizzato dalla Provincia di Bergamo in collaborazione con lo I.A.T di Trescore Balneario e la Comunità Montana Val Cavallina.
- FINO ALLE ORE 24.00: Piatti tipici ed ospiti d’eccezione
VENERDI’ 5 AGOSTO:
- DALLE ORE 19.00: piatti tipici
- ORE 20.30: apertura dei festeggiamenti con tamburi e campanacci lungo le vie del centro storico. A cura dei monelli di Bianzano.
- ORE 21.00: corsa delle oche a cura dei Monelli. Al termine incoronazione ufficiale del “MASTRO MONELLO” al vincitore.
- ORE 21.30: Corsa degli asini lungo le vie del centro storico. Sfida tra le vie del paese. Presentazione ufficiale degli sfidanti, dei gonfaloni delle vie e di Fantini e Scudieri. - Presentazione delle gare in italiano antico a cura dei Cavalieri di Suvereto, ospiti ed animatori della serata. Premiazione ufficiale dei Vincitori con Federico il poeta.
- Ore 22:00 circa: spettacolo con il fuoco in piazza a cura dei Cavalieri e Maestri d’arme di Suvereto. Animazione e coinvolgimento del pubblico.
- ORE 22.30: esibizione notturna degli arcieri del Lago sul sagrato. Prove di precisione e abilità.
- FINO ALLE ORE 24.00: Piatti tipici.
SABATO 6 AGOSTO:
- DALLE ORE 19.00: piatti tipici
- ORE 21.00: apertura della serata con corteo lungo il centro storico a cura del monelli, cavalieri, musici, maestri d’arme e figuranti in costume.
- DALLE ORE 21.00 ALLE ORE 24.00: i quadri viventi. Rappresentazione di arti, mestieri e tradizioni di un tempo nei cortili e lungo le vie del centro storico. A cura della popolazione bianzanese.
- DALLE ORE 20.30: Spettacolo itinerante ed animazione con i MAESTRI D’ARME DI SUVERETO (LI) . L’amor cortese, l’investitura del cavaliere, combattimenti, il gioco della zara, italiano antico. Musiche, giocolerie, e animazione in piazza e lungo il borgo antico con la compagnia di musici toscani “GIULLARI DELL’ALLEGRA BRIGATA”. Danze di corte, intrattenimento e coinvolgimento del pubblico.
ORE 22.00: esibizione del Mangiaspade CLAUDIO BORGHI, da oltre vent’anni tra i mangiafuoco più conosciuti al mondo e unico mangiaspade in Europa. Ha partecipato ai più importanti festivals per artisti di strada, in Italia e all’estero, sempre con enorme successo.
DOMENICA 7 AGOSTO:
- ORE 10.00: S. Messa medievale in latino presso il Santuario dell’Assunta. Animazione a cura dei gruppi locali.
- ORE 11.00 al Santuario: Sfilata dei cavalli con possibilità di prove di monta; esibizione degli arcieri e possibilità di prove di tiro con l’arco.
- DALLE ORE 12.00 alle 23.00 : piatti tipici
- DALLE 15.00: I quadri viventi: Rappresentazione di arti, mestieri e tradizioni di un tempo…nei cortili e lungo le vie del centro storico. A cura della popolazione bianzanese.
- ORE 16.00: Corteo nuziale lungo il centro storico. Con il gruppo di Sbandieratori e Musici “Quadrà Zeveto” di Chiari (BS), il “Gruppo Arcieri del Lago”, I CAVALIERI DELLA COMMENDA (GE), I Giullari dell’Allegra Brigata, i Falconieri di Colmurano (MC), il fachiro Ivan Show Uomo d’acciaio, i monelli di Bianzano, rappresentanze dei vicini Comuni, nobili e figuranti in costume d’epoca.
- ORE 16.30: Cerimonia di donazione del castello agli sposi e di fondazione del ramo di Bianzano della casata dei Suardo.
- ORE 17.00: esibizione degli Sbandieratori e Musici “Quadrà Zeveto” di Chiari (BS) sul sagrato.
- Dalle ORE 17:00: canti e balli in piazza e lungo le vie del borgo con i musici Giullari dell’Allegra Brigata.
- Ore 17.30: Esibizione del Gruppo di ricostruzione storica “I Cavalieri della Commenda” (Ge) con una preparazione sull’arte marziale della scherma medievale tra le più professionali in Italia ed Europa. Combattimenti di grande impatto.
- Dalle ORE 18.00: esibizione al Castello degli Arcieri del Lago
- ORE 18:00: Esibizione del Fachiro Ivan Show di Modena, detto l’uomo d’acciaio per la forza e la spettacolarità delle sue esibizioni: camminare sul vetro, rompere mattoni, sfidare la lama di una spada…sorprendente
- ORE 18.30: Esibizione dei Falconieri “Amici del Falco”di Colmurano (MC) sul sagrato.
- ORE 21.00: Grande spettacolo di forza e illusionismo con Ivan Show. Coinvolgimento del pubblico, Prove di abilità.
- ORE 21:30: Spettacolo di combattimento medievale a cura dei “Cavalieri della Commenda”.
- ORE 22.00: Esibizione notturna dei Falconieri sul sagrato.
- ORE 22.30: Giocolerie ed animazione a cura dei Giullari dell’Allegra Brigata.
- Spettacoli itineranti e animazione a cura dei gruppi presenti per tutta la serata. - ORE 23.00: Ringraziamento e chiusura serata


“Mercatino di via Loj”
A Monasterolo del Castello Sabato 14 Agosto

Monasterolo del Castello, un paese che conta su poco più di mille abitanti, le vie del caratteristico centro storico vengono letteralmente invase la sera della vigilia di Ferragosto, quando nelle viuzze, nei vicoli e nei cortili delle case viene allestito il “Mercatino di via Loj”. In diciassette anni di vita è diventato un appuntamento fisso per tutta la provincia di Bergamo: richiama migliaia di persone con le sue bancarelle, i prodotti tipici eno gastronomici e i manufatti artigianali, i punti ristoro allestiti lungo il percorso, l'animazione per grandi e piccini. L'iniziativa, organizzata dall'amministrazione comunale, ha una finalità benefica, visto che da sempre il ricavato viene devoluto in favore di progetti di beneficenza. Così sarà anche quest'anno.


Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione