REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11820665
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
stampa

 Anno II n° 15 del 07/09/2006    -   TERZA PAGINA


Film da non dimenticare
A History of violence
In DVD a noleggio
Di Daniela Losini


Tratto da una "graphic novel" di John Wagner e Vince Locke dal medesimo titolo, "A History of violence" inizia lento e sottotono per poi trascinare lo spettatore nel vortice invisibile del violentissimo attimo cruciale che cancella/cambia un'esistenza. Tom Stall (Viggo Mortensen, faccia disegnata dal dolore e dalla consapevolezza) gestisce una tavola calda, è sposato con una donna volitiva (l'ottima Maria Bello) e ha due figli: una bambina dai capelli color villaggio dei dannati e un ragazzo adolescente che usa il ragionamento quando gli sbruffoni della scuola lo molestano. Capita che due malviventi decidano di rapinare il ristorante: il gestore diventa un assassino per difesa ma è straordinariamente preciso e chirugico nelle esecuzioni. Finisce nei notiziari dipinto come un eroe ma la notorietà momentanea fa che il passato ritorni.
Al bancone questa volta, lo scruta un uomo in nero e sfregiato (Ed Harris) con scagnozzi al seguito. Reclamano a gran voce criminosi conti in sospeso con un certo Joey. Lo reclamerà addirittura un fratello, l'eccelso William Hurt, per chiudere la faccenda una volta per tutte. Ti chiedi sino alla fine: ma è davvero lui, quello che cercano? Perché così tanta insistenza? Chi dice il vero? A chi credere?

Cronenberg dettaglia magistrale vita, cambiamenti e ombre di un uomo che in apparenza avrebbe tutte le carte in regola per essere ordinario e mediamente allineato.
Non ci sono mostri squamati né pertugi biologici segreti nei quali nascondere demoni nè lamiere accartocciate dove esorcizzare pulsioni, com'è tipico aspettarsi dal crudo cinema cronenberghiano. Ci sono invece schizzi di sangue sul bancone o corpi morti sul vialetto erboso di casa, lati oscuri esibiti/inglobati e tarli invisibili che mangiano innocenze e liberano la doppia natura nera di tutti i protagonisti. Nella scena finale, la belva riprende il suo posto, riaccolta dal branco. E la vedi, l'ombra rimossa che disintegra antri domestici e sicurezze. E' appena lì, dietro di te.


Regia: David Croneneberg
Interpreti: Maria Bello, Viggo Mortensen, Ed Harris, William Hurt
Casa distribuzione: 01
Formato video: Anamorfico
Formato Audio: DOLBY DIGITAL 5.1
Lingue sottotitoli: Italiano, Inglese
Lingue: Italiano, Inglese
EXTRA: SPECIALI, SCENE ELIMINATE, COMMENTO DEL REGISTA, SPECIALE FESTIVAL DI CANNES, TRAILER



Argomenti correlati:
 #cinema,        #film,        #recensione
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione