REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11818906
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
stampa

 Anno IV n° 1 GENNAIO 2008    -   TERZA PAGINA


Nelle Sale Oggi
National Treasure: Il Mistero delle pagine Perdute
di Jon Turteltaub* con Nicholas Cage, Jon Voight, Harvey Keitel, Ed Harris, Diane Kruger, Justin Bartha, Bruce Greenwood, Helen Mirren, Alicia Coppola
Di Daniela Losini


Seconda puntata delle avventure di Benjamin Gates (Nicholas Cage scolpito nella chioma come Tom Hanks ne "Il codice da Vinci") ricercatore puntiglioso, nemico delle acrobazie da supereroe ma amico degli enigmi e dei rompicapi (cinque minuti con un professore così sono magnifici, due ore le senti tutte.)

La squadra è riproposta al completo: Diane Kruger è la scattante curatrice museale, Justin Bartha il geek stupido/burlone, Jon Voight il babbo onnipresente mentre Harvey Keitel ha la parte più inutile del mondo, il comprensivo agente FBI. I nuovi acquisti sono lo pseudocattivo Ed Harris e la burbera madre del protagonista esperta in lingue antiche, Helen Mirren. La nuova caccia al tesoro inizia al momento del recupero delle pagine strappate di un diario legato alla morte di Abramo Lincoln e che offrono una nuova interpretazione della storia. Parte la ricerca e la decifrazione degli indizi che porteranno alla scoperta di una fantomatica doratissima Città D'Oro tra segni e tracce nascosti a Parigi, Londra, libri segreti (attenzione a un'altra pagina strappata la numero 47 che prelude all'episodio numero tre) sino allo Studio Ovale del Presidente degli Stati Uniti.

Dalla sua “ll Mistero delle pagine perdute” ha la cristallina intenzione di essere puro intrattenimento stile luna park, di dichiararsi subito come possibile alternativa ai cartoni animati per le uscite familiari durante le feste natalizie, una buona dose di umorismo involontario unita a quello volontario e un'ottima e roboante scena di inseguimento a Londra girata con grande realismo. Quel che resta è una lussuosa pellicola pop-up (ci riferiamo a quei libri con le pagine che si costruiscono come una scenografia) con didascalie da museo delle cere.


GIUDIZIO GENERALE *
RITMO **
IMPEGNO *
COINVOLGIMENTO **
Legenda : * scadente ** sufficiente *** discreto **** buono ***** ottimo



Argomenti correlati:
 #cinema,        #film,        #recensione
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Daniela Losini
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione