REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11263668
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Anna Cosseddu
stampa

 Anno IV n° 3 MARZO 2008    -   IL MONDO - cronaca dei nostri tempi


Un poco di storia
Malpensa, Linate, Orio al Serio e... Montechiari
Quattro aeroporti lombardi: una storia che fin dall’inizio mostra i suoi limiti.
Di Anna Cosseddu




1932, Milano: si sviluppa l'idea di far nascere un grande aeroporto. Come posizionamento si sceglie Linate, il luogo più adatto per integrare lo scalo dei voli da “terra” con quelli dell’idroscalo già esistente.
Inaugurato il 21 ottobre 1937 e intitolato a Enrico Forlanini, la sua attività fu subito intensa (per quei tempi ovviamente). Era collegato alla città e alla circonvallazione da una strada “larga 15 metri con 11 di massicciata utile ai veicoli e ben 4 di banchina pedonale”.

Malpensa invece nasce prima, intorno al 1910, per gli esperimenti aeronautici di Giovanni Agusta e di Gianni Caproni.
Dopo la fine della seconda guerra mondiale, per iniziativa della società aerea belga Sabena e di un gruppo di imprenditori di Busto Arsizio, vi si attivò un collegamento aereo verso Bruxelles che riallacciò la Valle Padana e Milano alla rete aerea europea prima che Linate riprendesse la regolare attività. Ma la distanza da Milano allora era considerata eccessiva e questo portò il Comune di Milano ad esprimere nel 1950 l’esigenza di mantenere l’aeroporto di Linate attivo.

Nel 1951 il comune di Milano, seguito dalla Provincia poco più tardi, entrò nella compagine azionaria dell’aeroporto di Malpensa. La commissione tecnica creata per studiare quale fosse la soluzione migliore per la città identificò tuttavia in Linate "la soluzione più opportuna per dare a Milano entro un temine relativamente breve un'adeguata attrezzatura aeroportuale, dato che “non poteva essere che quella [la soluzione] che contemperasse i vari elementi funzionali, economici e di pratica realizzazione progettati in precedenza"

. In ogni modo queste azioni fanno nascere il “sistema aeroportuale milanese”, composto da più aeroporti dislocati sul territorio. L’aeroporto di Linate, grazie alla sua vicinanza alla città, si sviluppò rapidamente, malgrado l’opposizione dell’Aeronautica militare che non avrebbe voluto lasciarlo all’uso civile.

Nel 1955 il Comune di Milano e la Provincia di Milano divennero proprietari della totalità dell’aeroporto di Malpensa e diedero così vita alla Società Esercizi Aeroportuali (SEA), che comprendeva gli aeroporti di Malpensa e Linate. Già in questa operazione vi era l’idea di rendere Malpensa il centro dei voli internazionali e Linate il centro di quelli Nazionali.

Fù nella prima metà degli anni ’80, attraverso il progetto “MALPENSA 2000”, che quest'obiettivo iniziò a concretizzarsi. Le precarie situazioni finanziarie della SEA però si fecero sentire sin da subito, impedendo il corretto e rapido sviluppo del progetto. Già nel 1986 ad esempio i voli si sarebbero dovuti trasferire gradualmente da Linate a Malpensa, ma sorse il problema dei collegamenti ferroviari inesistenti.

Nel 1990 la SEA entrò nella SACBO S.p.A., società che gestisce l’aeroporto di Orio al Serio a Bergamo. La SACBO era nata nel 1970 per iniziativa della Camera di Commercio di Bergamo e conta tra i suoi azionisti il Comune e la Provincia di Bergamo e la Banca Popolare di Bergamo. Si completa così il quadro degli aeroporti milanesi, all'interno del quale Orio al serio diventa il polo per il low-cost e per il trasporto merci.

Recentemente a questi si aggiunge l’aeroporto di Brescia a Montechairi, costruito per sopperire alla chiusura temporanea per opere di ristrutturazione del Catullo di Verona. Ma l’aeroporto è fuori dagli interessi della regione Lombardia. Brescia lancia la BR.BE.MI una autostrada che avrebbe dovuto entro il 2006 collegare Brescia (e Motechiari) a Linate (e quindi a Milano), ma una serie di opposizioni del territorio hanno fatto modificare i progetti e a tutt’oggi questa autostrada non è ancora entrata della fase di realizzazione.



Argomenti correlati:
 #aeroporti milanesi,        #economia,        #infrastrutture,        #linate,        #lombardia,        #malpensa,        #montechiari,        #orio al serio,        #storia,        #trasporti
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Anna Cosseddu
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione