ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Mostra d'arte moderna

Giampaolo Talani: "Un filo rosso"

A Clusone, dal 6 Dicembre 2008 al 6 Gennaio 2009 alla galleria FRANCA PEZZOLI ARTE CONTEMPORANEA



Alla galleria FRANCA PEZZOLI ARTE CONTEMPORANEA,via Mazzini, 39 a Clusone (BG), www.pezzoliarte.com, Sabato 6 Dicembre 2008 alle ore 18 si inaugura la personale di pittura e scultura di Giampaolo Talani. L’esposizione resterà aperta tutti i giorni fino al 6 Gennaio 2009 e si potranno ammirare pitture recenti, piccole sculture e grafica.

 

 "Un filo rosso" - 2008 olio su tela - cm 50 x 50

". . . L'amore non è né fuoco né dolcezza: è solo un filo che può andare lontano ": così disse Giampaolo Talani in “il Filo” e oggi conclude: “Se ‘L'amore non è nè ‘ fuoco né dolcezza’, appunto, altrettanto non lo sono gli umori che muovono i segni e le curve di ogni nostra piccola storia, Tutto corre sopra un filo, e questo lega e collega, unisce e trascina, corre e trascorre, Vibra. Meglio se rosso e lucido allora, come il nastro dei doni più attesi.”.

Queste frasi ben descrivono la mostra che possiamo vedere a Clusone delle opere di questo artista toscano, esponente tra i più significativi della nuova figurazione italiana.
La sua opera guarda al mondo ed ai suoi segni e imprigiona istantanee di vita con la curiosità vigile dell’occhio e della mente. È come se il suo pennello fosse una macchina fotografica virtuale, che fotografa le immagini nell’attimo reale attraverso il filtro della fantasia dell’artista, fantasia che lo spinge a inglobare nel quadro i propri pensieri poetici, intrecciandoli ai percorsi della vita come tracce e orme immaginarie. Ecco il mondo surreale di Talani.

 
 "I due bagnati"- 2008 olio su tela cm 90x80 

Sandra Nava, nel testo critico presente nel catalogo, ci ricorda che “Non casualmente la sua provenienza tanta influenza avrà nella formazione dell’artista: terra coacervo di classiche eredità, crocevia del mondo, centro ideale di rinascita alla civiltà delle arti e dei saperi, la Toscana di Talani, tra i litorali amatissimi e gli studi fiorentini, gli consegna intatto un patrimonio storico che fortunatamente sa ancora tramandare lezioni e tecniche d’arte a tutt’oggi affrontate da pochi.

La pittura di Giampaolo Talani è certamente complessa. Parte da agganci iconografici che riportano alla mente il “chiaro” toscano quattrocentesco e vi si può trovare un’attenzione a Masaccio e Paolo Uccello. La sua opera trova però anche una sua dimensione personale che, in modo paradossale, riesce a riunire il visibile, la concretezza dell’organico, e l’astrazione dell’oltre.


 

  "L'ombra con il pesce" 2008 olio su tela  cm70x30

Giampaolo Talani
Un filo rosso

dal 6 Dicembre 2008 al 6 Gennaio 2009
alla FRANCA PEZZOLI ARTE CONTEMPORANEA
Via Giuseppe Mazzini 39 (24023) Clusone
presentazione critica a cura di Sandra Nava
orari:
Tutti i giorni 10-12.30 e 16- 19.30
chiuso 25 Dicembre
Ingresso libero inaugurazione: 6 Dicembre 2008. ore 18
catalogo: in mostra
genere: arte contemporanea, personale

informazioni:
+39 034624666
 info@atelierdarte.191.it  www.pezzoliarte.com
sito dell'autore http://www.talani.it/

Brevi note Biografiche

Giampaolo, nato a San Vincenzo (Livorno) nel 1955, ha avuto riconoscimenti per il suo talento fin da giovane.
Il viaggio artistico si dipana in importanti personali tra le tematiche delle “Storie del Marinaio”, “Imagerie del Marinaio”, “Storie Nuove”, “Un forte vento di mare”, “Cercatori di Pesci” , quindi “Storie Salate” e “Finisterre - Partenze”, le ultime due, rimarchevoli mostre pubbliche del 2000 e 2002.

 
 "Partenze"- 2008 olio su tela  cm70x30


Nel 2004, con la mostra “ANIMALI DI BATTIGIA” tenutasi a Napoli, Castel dell’Ovo, Talani viene consacrato tra i maestri della pittura italiana contemporanea. Nel marzo del 2005 il Comune di Fiesole invita Talani ad esporre e per la prima volta apre le sale del Museo Archeologico per raccogliere le sue opere. Nasce “SINE TEMPORE” la grande mostra antologica che vede esposta per la prima volta nella cappella di Sant’Ansano (deliziosa struttura settecentesca recentemente restaurata), una importantissima serie di dipinti e cartoni d’affresco aventi ad oggetto la musica ed i musicisti.


“OMBRE” e “PARTENZE”, le tematiche successive, sono state subito individuate dalla critica tra i più felici argomenti espressivi di Talani, tant’è che la loro sintesi ha poi fortemente ispirato l’artista nel concepire il progetto del grande affresco "PARTENZE" ideato ed eseguito per la stazione di Santa Maria Novella a Firenze. “PARTENZE” ha generato un grandissimo interesse intorno alle potenzialità espressive di Talani sia in Italia che all’estero; soprattutto è stata ampliamente riconosciuta la sua capacità di concepire e realizzare progetti pubblici di fortissimo impatto e di unanime condivisione.


Argomenti:   #arte ,        #arte contemporanea ,        #clusone ,        #mostra ,        #talani

© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
12.983.153

seguici RSS RSS feed

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione