REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11489009
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Dott. E. Filippi
stampa

 Anno V n° 10 OTTOBRE 2009    -   Lettere al direttore



Osservazioni all’articolo “In troppi ci credono”
“Perché l'acqua faccia male dovremmo ingurgitarne litri e litri in una volta sola ma per fortuna le torture medievali non sono più in voga”
Di Dott. E. Filippi



Ho letto il vostro articolo "In troppi ci credono" e senza entrare nel merito delle varie affermazioni ivi contenute mi soffermo su quella relativa al fatto che bere acqua faccia male.

Io sono un Medico Dietologo e Nutrizionista e vi posso garantire che non c'è il rischio che bere acqua possa fare male.

L'acqua aiuta il funzionamento dei reni ed è un grandissimo alleato per quanto riguarda l'eliminazione di scorie e tossine e vi ricordo che per le persone che soffrono di ritenzione idrica o difficoltà nello smaltire liquidi l'unico vero alleato è L'Acqua.

Senza considerare tutti quelli aspetti benefici che l'acqua esercita sulla pelle. penso che l'abitudine dei giovani di portarsi sempre appresso una bottiglietta d'acqua è un segno positivo da parte delle masse giovanili di presa di coscienza di ciò che davvero fa bene alla salute.

Perché l'acqua faccia male dovremmo ingurgitarne litri e litri in una volta sola ma per fortuna le torture medievali non sono più in voga.

Spero di esservi stato d'aiuto.
Distinti Saluti.

Dott. E. Filippi


Pubblichiamo con piacere l’opinione di un esperto, che rigraziamo e che corregge un punto toccato dall’articolo “In troppi ci credono” pubblicato sul numero di maggio del 2008.
Precisiamo che quanto è stato pubblicato è il frutto della raccolta di opinioni di scienziati ed esperti, ma si sa che le opinioni molto spesso non concordano.



Argomenti correlati:
 #alimentari,        #lettere al direttore,        #salute
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Dott. E. Filippi
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione