REGISTRATO PRESSO IL TRIBUNALE DI AREZZO IL 9/6/2005 N 8
Articoli letti  11920009
   RSS feed RSS
Vedi tutti gli articoli di Ladilunaa
stampa

 Anno V n 11 NOVEMBRE 2009    -   TERZA PAGINA



Dedicate ad Alda Merini

Di Ladilunaa




Ho bisogno

Sono di piombo i teschi per questo non piangono.

Libero vascello, sopra gli occhi il vento curva.

Ho bisogno di presenze.

In maree scintillanti d'ombre la luce evoca un giardino di rose che mi urge.

Fitti e stretti alla chioma del grande melo frutti maturi rosseggiano.

Ho fame di sentimento.

Piegato da un dardo invisibile e acuto oblioso del suo peccato tutto il tuo autunno mi pressato dentro.

Ho bisogno di parole

di parole
che fino al giorno del giudizio sputino inchiostro. Di sogni
che abitino gli alberi sulla collina.
Di canti
che facciano vibrare le arpe sui cespi fioriti e sulle gremigne voraci.
Di luna
che mormori sorprese nel velluto degli occhi
violando cerchi di magiche pietre.
Ho bisogno di presenza nelle parole: bisogno di poesia
.


Scrivono la notte i poeti riducendo nei loro ansimi
la luce delle stelle.

Comprimono l'aria nei loro petti a espellerla
in clamori di cerchi ventosi sul finire del giorno
spento l'accavallarsi di frastuoni delle diurne ore.

E cantano.
Nel buio cantano i poeti raggranellando
frumento di luce e lacrime di usignoli

non pi rumore intorno solo cristallo brunito

racchiusi dell'immensa cupola radiante galassie
impazzite, sono un'isola che s'inclara
di un universo stupito.



Argomenti correlati:
 #poesia
Tutto il materiale pubblicato è coperto da ©CopyRight vietata riproduzione anche parziale

RSS feed RSS

Vedi tutti gli articoli di Ladilunaa
Condividi  
Twitter
stampa

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione