ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Camera dei Deputati - Da XVI LEGISLATURA 372° SEDUTA PUBBLICA - Bozze non corrette in corso di seduta - Dichiarazione di voto finale

Sesa Amici(PD)

Domanda di autorizzazione all'utilizzazione di intercettazioni di conversazioni nei confronti del deputato Casentino


Signor Presidente, noi voteremo a favore dell'autorizzazione all'uso delle intercettazioni, così come richiesto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Napoli.

Per chi ha avuto la pazienza, in quest'Aula, di ascoltare con attenzione la relazione di minoranza che è stata predisposta e svolta poc'anzi dalla collega Marilena Samperi, ha già ragioni sufficienti per esprimere la motivazione di questo voto.

Del resto, la nostra linea su tale questione si muove su un terreno assai preciso: stiamo parlando di prerogative e non di immunità. Credo che si tratti di un punto di distinzione che deve sempre guidare nel momento della decisione sull'espressione di un voto. Con riferimento alle prerogative bisogna assumere cautela e serietà - non siamo giudici, non tocca a noi -, ma bisogna esaminare con attenzione gli atti.

A me, del resto, pare assai singolare quanto contenuto nella relazione di maggioranza, che sostiene, come ribadito dal relatore, che queste conversazioni sono del tutto irrilevanti: proprio per questo motivo sarebbe utile concedere l'autorizzazione, giacché da esse l'onorevole Cosentino potrebbe trarre argomenti difensivi altrimenti preclusi.

Questo è il terreno delle prerogative e non delle immunità: è questa cartina di tornasole che ci permette di affermare che, consapevolmente, esprimeremo un voto favorevole all'autorizzazione. Tutti i distinguo e le cautele mostrati per il caso dell'arresto, infatti, oggi non hanno ragione d'essere, perché non si tratta di adottare una misura privativa della libertà personale, ma solo di acquisire al processo un legittimo atto istruttorio.

Colleghi, stiamo vivendo una fase della nostra democrazia e del nostro rapporto fra democrazia e mass media molto particolare: sarebbe assai grave che anche su tale questione l'utilizzo della forza della ragione politica prevalesse su quello dell'esame concreto degli aspetti giudiziari e delle fonti del diritto. Sarebbe un ulteriore passo grave per le accuse gravissime rivolte all'onorevole Cosentino, soprattutto perché lancerebbe un messaggio in una terra martoriata, qual è quella del casertano.

Si tratta di una valutazione certamente politica, ma chi ha la responsabilità del Governo deve sapere che lo Stato non si esprime solo nelle aule dei parlamenti a propria convenienza: sono necessari segnali molto chiari in quella realtà, al fine di dare la possibilità alla magistratura di continuare il suo percorso nella sua autonomia e di fare delle intercettazioni un uso giusto, per determinare una presa di posizione in tal senso. Questi sono i motivi per i quali, con convinzione, esprimeremo un voto favorevole all'uso delle intercettazioni (Applausi dei deputati del gruppo Partito Democratico

Argomenti:   #camera dei deputati ,        #dalla vedova ,        #parlamento ,        #pd

© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
11.817.559

seguici RSS RSS feed

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione