ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Da un comunicato del Ministero

Vinyls: Gita annuncia trasferimento fondi

Sembra la fine di un incubo, ma è andato tutto per il meglio o ci sono stati comportamenti inspiegabili?

Di G.G.

Roma 31 marzo 2011
Il Ministero dello Sviluppo Economico annuncia che l’amministratore delegato di Vinyls Group srl – newco costituita dal Fondo Gita – ha annunciato oggi al ministero e ai commissari di Vinyls Italia di aver avviato il trasferimento, proprio in queste ore, delle somme stanziate dal Fondo Gita sia per la capitalizzazione di Vinyls Group srl, sia per il pagamento delle fatture di Vinyls Italia e ha reso così disponibili le risorse per la liquidazione degli stipendi di febbraio ai lavoratori.

Il trasferimento dei fondi dovrebbe così consentire, nella giornata di domani, il completamento della procedura di capitalizzazione di Vinyls Group srl per 100 milioni di euro. Seguirà, nell’arco della prossima settimana, la conclusione del contratto con Sindyal per la cessione degli asset per il ciclo del cloro. Il Fondo Gita trasmetterà nella giornata di domani i documenti comprovanti l’avvenuta operazione.

La vicenda della Vinyls sembra così avviarsi ad una conclusione positiva. C’è da chiedersi però se il Governo ha agito per il meglio; infatti, per i quasi due anni di sospensione delle attività gli impianti avranno bisogno di una seria manutenzione straordinaria prima dell’avvio e la società ha perso il contatto con il mercato.

Se fosse stata concessa la possibilità do continuare la produzione e le vendite del prodotto, molto apprezzato dal mercato, ora la Vinyls avrebbe avuto un valore maggiore, gli italiani non avrebbero dovuto pagare la cassa integrazione straordinaria, i dipendenti della Vinyls non avrebbero avuto lo stress di chi resta a casa: tutti ci avrebbero guadagnato o forse c’era qualche segreto motivo per buttare via soldi e risorse umane?

Argomenti:   #economia ,        #governo ,        #lavoro ,        #vinyls



Leggi tutti gli articoli di G.G. (n° articoli 61)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
12.135.457

seguici RSS RSS feed

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione