ATTENZIONE  CARICAMENTO LENTO


Letto per voi

Eden” di Alessandro Cortese


Di Francesca Bisbano

"In principio fu la luce...e con essa il giorno e la notte"; "(…) accese il firmamento di mille stelle"; "(...) raccolse le acque scoprendo le terre del mondo, così che quanto scoperto potesse asciugarsi e germogliare di erba e di alberi"

"La sua bontà permise tutto ciò?"

"No fu l'interesse"; "L'interesse di provare. Di vedere sin dove egli riuscisse".

Si apre così “Eden”, primissimo romanzo di Alessandro Cortese, che, fra intrighi ed insospettabili tradimenti, ripercorre la storia dell'uomo secondo il mito della creazione biblica.
Sentimenti, passioni, paura, accompagnata dalla speranza, nonché da un'irrefrenabile desiderio di verità, descrivono la caduta degli Angeli ribelli. Nulla è come sembra e le certezze, consolidate da secoli, rischiano di cadere alla luce di una sconcertante verità.

Il rotolo venne svolto piano, toccato appena. L’aria si sporcò del fetore di marciume nascosto. Il tempo aveva inghiottito il ricordo di quelle pagine, ma la putrefazione che ne incancreniva la materia non si era mai arrestata. Purulenta si rovesciò sul tavolo, sfiorando ciascuno dei presenti e afferrandoli alla gola. “Homunculus...” una parola quasi vomitata, tanto il disgusto che Astaroth dimostrò nel metterne assieme le sillabe”.

Quale segreto si cela ad Eden, entro la residenza del Padre creatore del mondo? Chi o cosa spinge Lucifero e i suoi angeli a sfidarne l'autorità?

Mistero, passione e tanti colpi di scena scandiscono gli eventi nella città di pietra. Tutto è mosso da intenti più grandi e il confine tra bene e male, in continua lotta fra loro, non è mai ben definito. Eden però non è un romanzo di sola azione. Con estrema naturalezza infatti l'autore ripropone una visione del mito più vicina alla società moderna di quanto ci si possa aspettare. Attraverso un gioco di maschere protagonisti ed antagonisti caratterizzano il tipo “umano” in un grande teatro dal gusto quasi Pirandelliano, una commedia che segue la trama di un ordito predeterminato, una farsa, che chiunque per sopravvivere è costretto da sempre a recitare.

Lo stesso Lucifero affascina per coraggio e dedizione o Eva non più esclusivamente la “peccatrice” per eccellenza. Eroi, no! Che siano buoni o cattivi i personaggi di Alessandro Cortese non indottrinano il lettore, ma lo spingono a guardare entro se stesso. Chi non si è mai sentito oppresso? Chi non ha mai nutrito sospetti? Chi non ha mai voluto credere in un sogno? Scoprire cosa significhi davvero libertà?

Allora che la partita abbia inizio! Benvenuti nel mondo di Eden!
Benvenuti all'Inferno!


Eden
Alessandro Cortese
Prezzo di copertina € 12,00
Pubblicato nel 2010,
168 p., brossura
Curatore: Simone P.
Editore: ARPANet
collana ARPABook
ISBN 978-88-7426-091-1

Un'audace reinterpretazione della storia della creazione e del giardino dell'eden dal punto di vista degli angeli. Un gruppo di ribelli, tra insospettabili tradimenti ed enigmatici spiriti, decide di scoprire che cosa significhi libertà. Con un linguaggio dal sapore antico e ricco di riferimenti biblici e un'impaginazione in lettere capitali, Alessandro Cortese rivoluziona la lettura della Genesi, proiettando il lettore verso l'identificazione con Lucifero, custode della luce di eden. Un ribaltamento che seduce, invertendo l'eterna dialettica tra bene e male.


Argomenti:   #cortese ,        #eden ,        #libro ,        #recensione ,        #romanzo



Leggi tutti gli articoli di Francesca Bisbano (n° articoli 59)
il caricamento della pagina potrebbe impiegare tempo
© Riproduzione vietata, anche parziale, di tutto il materiale pubblicato

Articoli letti
11.487.623

seguici RSS RSS feed

Il sito utilizza cockies solo a fini statistici, non per profilazione. Parti terze potrebero usare cockeis di profilazione